Germania, il contratto del governo “semaforo”: dal clima a salario minimo e cannabis legale

Germania, il contratto del governo “semaforo”: dal clima a salario minimo e cannabis legale
Approfondimenti:
Il Fatto Quotidiano ESTERI

“Il semaforo c’è”: con queste parole Olaf Scholz ha presentato alla stampa il contratto di governo della nuova coalizione tra la sua Spd, i Verdi e Fdp.

I contenuti del contratto. Il prossimo governo in Germania prevede “idealmente” l’uscita dal carbone entro il 2030, in anticipo rispetto al 2038.

Su questa base, vogliamo garantire la crescita, mantenere la sostenibilità del debito e garantire investimenti sostenibili e rispettosi del clima

I tre partiti hanno concordato anche l’introduzione del salario minimo di 12 euro l’ora (attualmente la soglia è di 9.60 euro). (Il Fatto Quotidiano)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Olaf Scholz sarà nominato cancelliere entro il 10 giugno, il primo socialdemocratico dopo i sedici anni di cancellierato di Angela Merkel. I tre partiti della coalizione “semaforo” (i socialdemocratici della Spd, i liberali della Fdp e i Verdi) hanno annunciato di aver raggiunto l’accordo per la formazione del nuovo governo in Germania (Domani)

Il nuovo cancelliere sarà il socialdemocratico Olaf Scholz, che proprio oggi ha annunciato che "il semaforo c'è", dai tre colori – rosso, giallo e verde – dei tre partiti che lo comporranno. Germania, Scholz cancelliere con il contratto di governo: dal salario minimo alla cannabis legale Socialdemocratici, liberali e verdi hanno presentato il contratto di governo tedesco. (Fanpage)

La drammatica diffusione della pandemia ha funzionato da vero e proprio forcipe costringendo i partiti della nascitura coalizione a una affannosa ricerca di un accordo sul programma. Le grandi crisi imprimono forti accelerazioni ai processi storico-politici: dopo il lungo regno di Angela Merkel un leader socialdemocratico torna alla guida di un governo tedesco. (La Repubblica)

Dall’economia alla politica estera la coalizione raccoglie l’eredità Merkel

BOOSTER SOLARE DA 200 GW. La coalizione prevede inoltre di raddoppiare l’obiettivo di capacità solare del 2030 a 200 GW, da una capacità installata di 58 GW. Il prelievo ha aumentato le bollette elettriche tedesche già prima del rally del 2021 a livelli superiori a 300 euro / MWh (Energia Oltre)

Quest’ultimo obiettivo verrà tuttavia conseguito rispettando l’impegno alla stabilità finanziaria del Paese. "Il primo semaforo (riferendosi ai colori dei partiti che formano la nuova colazione) - ha detto l’uomo che succederà ad Angela Merkel - venne acceso a Berlino nel 1924 sulla Potsdamer Platz e fu un grosso avanzamento tecnologico. (Sky Tg24)

Che ha riconosciuto autentiche capacità di leadership al futuro capo del governo: «È un uomo che ha una solida struttura interna». Il messaggio politico più forte dei vertici di Spd, Verdi e Fdp riuniti ieri intorno al prossimo cancelliere Olaf Scholz è arrivato dal liberale Christian Lindner. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr