Milenkovic, il prezzo cala. E il Milan prova a battere l'Inter. Juve-Dragusin: sì

Milenkovic, il prezzo cala. E il Milan prova a battere l'Inter. Juve-Dragusin: sì
La Gazzetta dello Sport SPORT

Con Inter e Milan pronte a entrare in azione.

Nel frattempo il difensore serbo non ha accettato di prolungare il contratto in scadenza nel 2022

Il serbo della Fiorentina non rinnova e può partire per meno di 25 milioni: sono le milanesi a contenderselo.

L’anno scorso la Fiorentina alzò un muro da 40 milioni di euro, un autentico semaforo rosso.

I bianconeri danno garanzie al rumeno. Un anno dopo Nikola Milenkovic è di nuovo lì, al centro delle trattative. (La Gazzetta dello Sport)

Se ne è parlato anche su altri media

Secondo quanto riferisce La Gazzetta dello Sport, il prezzo di Milenkovic si aggira intorno ai 25 milioni di euro Il difensore serbo non vuole rinnovare il contratto, in scadenza il 30 giugno 2022, con la Fiorentina e si prepara al grande salto in una big. (fcinter1908)

Il no al rinnovo ha abbassato il prezzo. vedi letture. L'estate 2021 rischia di assomigliare molto a quella di dodici mesi prima per quanto riguarda il futuro di Nikola Milenkovic. Oggi come allora il difensore serbo della Fiorentina nel mirino di Inter e Milan, ma a far la differenza c'è la certezza che non rinnoverà il suo contratto con i viola. (TUTTO mercato WEB)

Un anno dopo Nikola M ilenkovic è di nuovo lì, al centro delle trattative. Ora in casa viola si parla di richieste da 25 milioni, scrive stamani La Gazzetta dello Sport. (Fiorentina.it)

Fiorentina, di nuovo derby di Milano per Milenkovic. Il no al rinnovo ha abbassato il prezzo

Insomma, il serbo farebbe comodo ad entrambe le milanesi che, però, fino a questo momento erano state caute su di lui a causa dei prezzi elevati. Milenkovic ha deciso di non rinnovare con la Fiorentina, accendendo così il derby tra Milan e Inter (DirettaGoal)

Ma la valutazione da 40 milioni di euro fatta dalla Fiorentina per lasciarlo partire spaventò giustamente entrambe le dirigenze milanesi, rinviando difatti il derby di mercato. L'Inter, che a fine anno potrebbe perdere sia Kolarov che Ranocchia in scadenza di contratto, avrà necessariamente bisogno di un centrale già formato per comporre una difesa a tre. (passioneinter.com)

Nel frattempo però il centrale non ha accettato di prolungare il contratto in scadenza nel 2022 e arrivare a prendere quella somma, a questo giro, è impensabile. L’anno scorso i viola alzarono un muro contro tutto e tutti, valutando il cartellino del serbo 40 milioni di euro, ovvero una cifra inarrivabile. (fiorentinanews.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr