Wall Street apre debole per i timori Covid. Positivi i dati macro

Milano Finanza ECONOMIA

Il deflatore dei consumi, cioè l'indice prezzi spese consumi personali, è aumentato poi dello 0,5% su base mensile e del 2,3% su base annua.

Infine le spese personali per consumi di febbraio sono state confermate al -1%, mentre i redditi personali sono stati rivisti al -7% (prima -7,1%)

I redditi personali sono decollati del 21,1% a marzo, meglio di quanto previsto dagli economisti, che si aspettavano un aumento del 20%. (Milano Finanza)

Su altre testate

Fino a quando potrà tirare l’economia americana e quando scappare da Wall Street? Ultimo tassello di un ottimismo che non conosce confini, l’American Families Plan, il piano presentato dal presidente Joe Biden per rilanciare l’economia. (Proiezioni di Borsa)

L’utile per azione del primo trimestre del 2021 si è attestato a $15,79, decisamente meglio dei $9,54 per azione attesi. Wall Street ritraccia, all’indomani della chiusura record archiviata dallo S&P 500 sulla scia dell’entusiamo alimentato dalla pubblicazione dei risultati di bilancio, alla vigilia, di Apple e Facebook. (Finanzaonline.com)

Imprese vulnerabili, non ritirare misure sostegno "Le misure di sostegno della liquidità e dell'accesso al credito sono ancora necessarie: un'uscita prematura potrebbe accrescere le difficoltà delle imprese che hanno buone possibilità di rilancio". (Yahoo Finanza)

In recupero di oltre due punti Leonardo e Tenaris dopo le forti flessioni delle scorse sedute.Spread btp/bund a 106 punti base con il rendimento dei nostri decennali allo 0,85% Mercati Cede Wall Street, Europa contrastata. (Rai News)

Ieri, chiusura in positivo per i tre maggiori indici, con record per lo S&P 500. Dopo i primi minuti di scambi, il Dow Jones cede 150,19 punti (-0,44%), lo S&P 500 perde 21,69 punti (-0,52%), il Nasdaq e' in calo di 83,66 punti (-0,59%). (Il Sole 24 ORE)

Sottolineo il ruolo centrale che ha avuto, per la BCP la sostenibilità - economica, sociale, ambientale - che rappresenta ormai un “dovere” per tutti noi Fondamentale l’apporto della parte commissionale (+2,2% a/a) e in sensibile crescita anche il contributo dell’Area Finanza. (Yahoo Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr