Windows 10 21H1, Microsoft conferma la sua esistenza

Windows 10 21H1, Microsoft conferma la sua esistenza
BarSport.Net SCIENZA E TECNOLOGIA

a Intervento giudiziario Sul programma di compatibilità hardware di Windows, spiega Redmond. “Windows 10 21H1 non eseguirà gli aggiornamenti di compatibilità hardware di Windows e seguirà le stesse linee guida 20H2.”. Notare che questo programma si chiama WHCP, build W.Dentro Hardware CCompatibilità SRogram.

Per la prima volta Microsoft conferma l’esistenza di Windows 10 21H1.

Windows 10 21H1 non è sorprendente. (BarSport.Net)

Su altri media

Con un post sul blog ufficiale Windows, Microsoft ha formalmente annunciato il rilascio di Windows 10 21H1, un aggiornamento sicuramente molto atteso ma che, almeno stando al changelog condiviso dall'azienda, non è particolarmente sostanzioso, o almeno non tanto quanto gli utenti si aspettavano. (HDblog)

Per gli utenti che usano una versione Windows meno aggiornata, sarà necessaria l’installazione di un pacchetto completo che presumibilmente avrà un peso variabile tra i 2 ed i 4 GB. Ricordiamo che, inizialmente, Microsoft aveva intenzione di proporre questa nuova versione del sistema operativo a bordo di un rivoluzionario dispositivo dotato di dual screen, ovvero il Surface Neo. (Tom's Hardware Italia)

È più probabile incontrare questo problema quando ci si ricollega a una rete Wi-Fi dopo la disconnessione, o quando si sveglia il PC dallo sleep o dall’ibernazione. Il fix del bug giunge con il rilascio della nuova patch di sistema identificata con il package Windows 10 KB5001028, attualmente in rilascio tramite Windows Update (Tecno Android)

Come aprire una finestra sempre nello stesso punto su Windows 10

L'aggiornamento dedicato da opzionale diventa 'obbligatorio'. L’aggiornamento (codice KB4577586) è dello scorso 27 ottobre, ma fino alla nuova mossa di Microsoft spettava all’utente selezionarlo per poi scaricarlo e installarlo (TIMgate)

Sarà basato sul pacchetto 20H2 introdotto nell’autunno scorso limitandosi a portare con sé cambiamenti non radicali. Lecito comunque attendersi l’introduzione di alcuni piccoli miglioramenti e di funzionalità inedite seppur non di primo piano oltre alla risoluzione di alcuni problemi che impattano sull’esperienza utente (Punto Informatico)

Attivando questa voce, che quando chiudi una finestra in una determinata zona, tornerà in quella zona alla successiva apertura Attraverso questa, è possibile far aprire una finestra nello stesso punto in cui era stata precedentemente chiusa. (OutOfBit)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr