Stellantis, offensiva elettrica su quattro piattaforme

Auto.it ECONOMIA

“Il 2020 - ha detto - è stato anche un anno di contrasti, che ha visto insieme momenti di crisi e creatività.

L’elettrificazione è stato il minimo comune denominatore anche di Stellantis, come ha spiegato sempre John Elkann, Presidente anche del nuovo Gruppo, creatura nata dalla fusione PSA-FCA.

Lavorare insieme in questi primi mesi è stato molto arricchente sia professionalmente che personalmente, possiamo dire di avere iniziato nel migliore dei modi”. (Auto.it)

Su altri giornali

Tavares ha anche detto che il gruppo svilupperà “una strategia vincente” per il mercato cinese, dove produrrà al Citroen X5. Tutte e due le società registrano un calo dei ricavi, pari rispettivamente a 86,6 miliardi (-20%) e a 60,7 miliardi (-18,7%). (Il Fatto Quotidiano)

Piuttosto chiediamo un confronto sul piano industriale in vigore e sulle nuove strategie vista la situazione difficile di tutto il settore. Tuttavia non ha fugato tutti i nostri dubbi e timori, che approfondiremo nei prossimi confronti sia a livello locale sia nazionale (Ufficio Stampa Basilicata)

In Europa ci sarà spazio per un’ulteriore fabbrica di batterie, sulla cui collocazione sono già in corso delle valutazioni Se nel 2021 le auto con alimentazione elettrica in Europa rappresenteranno il 14 per cento delle vendite totali, questa percentuale è prevista salire al 38 per cento nel 2025 e al 70 per cento nel 2030. (la Repubblica)

In particolare il tema riguarda le fabbriche italiane che, secondo la dichiarazione rilasciata dal Ceo dopo le visite a Mirafiori a Grugliasco, presentano costi maggiori («non salariali») rispetto a quelle francesi (Corriere della Sera)

Proprio in questo senso, va segnalato lo Stellantis Electrification Day, fissato per l’8 luglio prossimo. L’obiettivo in questo senso non cambia: nel 2021 bisogna triplicare le vendite elettrificate rispetto allo scorso anno, un concetto ribadito dallo stesso Elkann già qualche settimana fa (FormulaPassion.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr