SsangYong, il nuovo Suv coreano strizza l’occhio alle Jeep

La Stampa ECONOMIA

Modelli che, spera SsangYong, possano risollevare le sorti del costruttore che, dopo l’uscita dell’indiana Mahindra dal suo azionariato, è in amministrazione controllata e in attesa di nuovi investitori

Alle forme spigolose della fiancata si contrappongono quelle più tradizionali dei gruppi ottici e della calandra frontale, che sembrano fare l’occhiolino alle più note Jeep.

Esattamente ciò che piace agli amanti del fuoristrada, gli stessi a cui la X200 – questo il nome in codice con cui è indicata l’auto – promette soddisfazioni. (La Stampa)

Ne parlano anche altri media

Non a caso SsangYong stessa definisce X200 (questo è ancora il nome in codice) “Powered by Toughness“. SsangYong X200, stile originale: sotto il vestito nuove motorizzazioni. La livrea bi-colore, i diversi materiali, dal metallo della carrozzeria alla plastica grezza delle protezioni o a quella della calandra, spigolosa, a contrasto con i gruppi ottici rotondi, esaltano un continuo contrasto. (QN Motori)

Al momento non si sa molto del prossimo Suv di Ssangyong, il codice del progetto è una delle informazioni rivelate insieme ai disegni. La filosofia "Powered by Toughness" modellerà i futuri modelli di SsangYong, inclusi la J100 e il nuovo X200. (La Gazzetta dello Sport)

Secondo Lee Kang, responsabile del SsangYong Design Centre, questi dettagli “si ispirano alla storia del marchio e ai modelli più iconici, in particolare la Korando originale e la Musso, creando un design unico e distintivo pensato per catturare l’attenzione dei futuri clienti”. (Il Fatto Quotidiano)

Con questo nuovo design, l’azienda mette in mostra la sua nuova identità di prodotto per comunicare un SUV potente e moderno, attingendo ai valori ereditati dalla sua autentica eredità”. (MotoriSuMotori)

SsangYong accelera il suo processo di rinascita dopo essere finita in amministrazione controllata alla fine dello scorso anno. Non è chiaro infatti come si posizionerà il nuovo X200 nella gamma dei SUV del marchio, anche se pare si tratterà di un crossover piuttosto robusto. (FormulaPassion.it)

Mescoliamo il tutto con le mani, poi con il composto formiamo tante palline che poi passeremo nella farina di cocco tenuta da parte L’abbinamento del cocco al cioccolato, la cremosità della ricotta e il passaggio in frigo, renderanno un vero piacere mangiarle. (Informazione Oggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr