Ucciso a sprangate all'alba, fermato il presunto killer

RiminiToday INTERNO

Omicidio all'alba di mercoledì a Misano Adriatico dove un uomo, già noto alle forze dell'ordine, è stato ucciso a sprangate.

Il presunto killer è stato fermato dai carabinieri che, al momento, stanno indagando per ricostruire la vicenda.

Delitto di Misano - La vittima massacrata a sprangate

Il delitto si è consumato verso le 6 a ridosso del depuratore dove sono ospitate alcune persone in difficoltà economiche in delle strutture del comune. (RiminiToday)

Su altri media

"Non ho mai avuto modo di incontrarmi con Donadio - ha poi commentato il sindaco Fabrizio Piccioni - ma da quell'area non ci sono mai arrivate segnalazioni di problematiche" Ogni elemento ulteriore sarà fornito alle Forze dell’Ordine, impegnate da subito nella comprensione di quanto accaduto e nell’individuazione delle relative responsabilità". (RiminiToday)

Lo ha colpito alla testa, almeno tre volte, con un bilanciere di ferro per i pesi. (Libertas San Marino)

Misano Adriatico, Nicola Donadio ucciso a sprangate. Nicola Donadio, 50 anni, viveva in una roulotte-container in un’area riservata dal Comune di Misano Adriatico alle persone in difficoltà economica. Misano Adriatico, Nicola Donadio muore durante una lite. (Notizie.it )

A seguito degli atti di rito i militari dell’Arma riconsegnavano la refurtiva all’avente diritto. A seguito degli atti di rito i militari dell’Arma riconsegnavano la refurtiva all’avente diritto (Trapani Oggi - Notizie di cronaca, politica, attualità Trapani)

28/11/2021 - Poste Italiane: estesi orari apertura di tre uffici postali lucani Poste Italiane comunica che a partire lunedì 29 novembre, gli Uffici Postali di Matera 5, Melfi e Moliterno saranno interessati da un potenziamento degli orari di apertura al pubblico. (La Siritide)

Emergono nuovi retroscena sull’omicidio dell’autista originario della provincia di Potenza e sul suo rapporto conflittuale con il vicino di casa. "Il 26 luglio scorso – spiega il legale – Donadio venne da me in studio per comunicarmi che il 24 giugno era stato aggredito dal suo vicino e aveva sporto querela. (il Resto del Carlino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr