Altri due party a Downing Street, mentre la regina piangeva Filippo

Altri due party a Downing Street, mentre la regina piangeva Filippo
Altri dettagli:
Ticinonline ESTERI

Durante la messa funebre, Elisabetta era rimasta seduta da sola in un androne, proprio per rispettare il distanziamento sociale.

Proprio là dove, a maggio 2020, si era tenuto anche il famigerato party «bring your own booze» («portate il vostro alcol», ndr.)

Secondo i testimoni le due celebrazioni tenute da una trentina di membri personale lo scorso 16 aprile, mentre il premier era assente, sarebbero in iniziate in due parti diverse della struttura e si sarebbero poi spontaneamente riunite nel giardino. (Ticinonline)

Su altre testate

Il Telegraph spiega che all’evento organizzato nella residenza ufficiale del primo ministro hanno partecipato una trentina di persone. Secondo quanto rivela il quotidiano inglese Daily Telegraph alcuni dipendenti di Downing Street hanno partecipato ad altre due feste in pieno lockdown, il 16 aprile scorso, con tanto di alcol e musica ad alto volume. (Il Fatto Quotidiano)

Dopo le rivelazioni di questi giorni sul Partygate di Downing Street, un gruppo di persone munite di maschera di Boris Johnson ha organizzato una spettacolare protesta con canti e balli fuori dal numero 10 di Downing Street a Wesminster, dove risiede il primo ministro. (Open)

A segnalare le due feste è il Telegraph. Partygate, altre due feste organizzate a Downing Street prima del funerale del principe Filippo Cresce l’imbarazzo intorno al Partygate in Gran Bretagna: altre due feste sono state organizzate dallo staff di Johnson durante le restrizioni anti-Covid, il 16 aprile scorso. (Fanpage.it)

Regno Unito, Johnson si scusa con la regina per le feste prima del funerale di Filippo

E questo il giorno prima che la regina Elisabetta piangesse da sola la morte del principe Filippo al suo funerale, perché il lockdown imposto dalle autorità britanniche non permettevano la partecipazione alla funzione religiosa nella cappella privata del Castello di Windsor. (Adnkronos)

Se confermato, sarebbe un'altra vergogna per Downing Street. Invece, poche ore prima quella giornata di lutto e dolore per Elisabetta II e tutto il Paese, a Downing Street ci si assembrava, si beveva e si ballava pure. (La Repubblica)

Detto questo, non ritengo Boris Johnson personalmente responsabile, perché evidentemente il premier non c'era ma rivela, credo, una cultura all'interno di Downing street che ovviamente non dovrebbe essere consentita". (Euronews Italiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr