Anche a Gorizia primi aumenti nei bar per la tazzina di caffè: «Qui è tutto più caro»

Anche a Gorizia primi aumenti nei bar per la tazzina di caffè: «Qui è tutto più caro»
Il Piccolo ECONOMIA

Per gli esercenti le spese sono sempre maggiori e anche nel capoluogo isontino tutti cominciano ad adeguarsi alla situazione

Molti hanno ritoccato il prezzo a 1,20 euro ma c’è chi aspetta.

Gli esercenti: «Margini minimi e adesso arrivano le bollette». GORIZIA Locali di Gorizia per ora vanno in ordine sparso, ma nel breve periodo il prezzo del caffè al bar è destinato ad aumentare ovunque: anche dove, per il momento, è rimasto invariato. (Il Piccolo)

Ne parlano anche altre fonti

coppia in Italia il "caro-colazione". L’associazione segnala che le quotazioni del caffè sono cresciute dell’81% nel 2021, quelle del latte del 60%, quelle di zucchero e cacao del 30%. (La Provincia di Cremona e Crema)

In corso Canalchiaro si sono quasi tutti adeguati sul nuovo prezzo: 1,20 euro. Andare verso un euro e mezzo a tazzina sembra un’esagerazione ma in realtà dovrebbe costare così. (La Gazzetta di Modena)

C’è chi ha già applicato un aumento a fine 2021-inizio 2022, chi l’ha pianificato nei prossimi mesi e chi resiste, mantenendo il prezzo invariato, spesso a fatica. La tazzina di caffè si prepara a un rincaro a Trieste come in altre città italiane. (Il Piccolo)

Caffè e pane costano di più. A Bergamo aumenti tra il 10 e il 25%

Maggiori costi in capo agli esercenti che, inevitabilmente, vengono scaricati sui consumatori finali, e stanno dando vita al fenomeno del "caro-colazione" in tutta Italia. L'associazione segnala che le quotazioni del caffè sono cresciute dell'81% nel 2021, quelle del latte del 60%, quelle di zucchero e cacao del 30%. (Italia a Tavola)

Lo denuncia Assoutenti, che segnala rincari a macchia di leopardo per i listini di caffè, cappuccino e cornetti nei bar. L'associazione segnala che le quotazioni del caffè sono cresciute dell'81% nel 2021, quelle del latte del 60%, quelle di zucchero e cacao del 30%. (La Stampa)

Tira un’aria di aumenti e per rendersene conto basta girare tra le corsie di un supermercato, recarsi dal panettiere o semplicemente al bar per un caffè Il carrello della spesa rischia di diventare presto più pesante. (L'Eco di Bergamo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr