Yamaha Ténéré Raid: i brevetti della versione "avventurosa"

InMoto ECONOMIA

Yamaha ha portato a EICMA 2021 un prototipo della Ténéré con una preparazione particolare, che prende a piene mani dal catalogo GYTR, ha sospensioni più estreme e un serbatoio maggiorato.

Una vera endurona a lungo raggio che potrebbe entrare ufficialmente sul mercato con lo stesso nome: Ténéré Raid 700 , e con caratteristiche molto simili come mostrano queste prime immagini di brevetto pubblicate da Cycleworld. (InMoto)

Se ne è parlato anche su altre testate

Fa un po' specie che manchi anche il parafango anteriore alto, abbandonato in favore di un'unità a filo ruota, più stradale ma sicuramente più efficace. L'abbiamo celebrata solo qualche giorno fa, eleggendo la Yamaha Raid Prototype la special più bella di MBE 2022, ma sinceramente non ci aspettavamo che la Casa di Iwata pensasse già così presto a una derivazione di grande serie. (Moto.it)

Dai disegni però si intravede un nuovo ponte di comando: un TFT dovrebbe sostituire LCD monocromatico dell’attuale Ténéré, mantenendo lo sviluppo verticale. I dettagli. (GPOne.com)

A cura di Andrea Cervone. Quando si parla della Ténéré, oggi modello ritornato in auge grazie ad un'intelligente operazione "nostalgia", forse non tutti sanno che la stirpe delle adventure di Iwata è nata proprio con la Yamaha XT600Z. (GPOne.com)

Scarico, ruote e freni sono ritornati quelli della versione standard ma è nuova la carrozzeria: c’è un serbatoio del carburante inedito, decisamente più grande e con doppi bocchettoni nella parte superiore. (inSella)

Ora, i disegni depositati da Yamaha per il brevetto della moto ci mostrano come potrebbe essere la versione di serie della Ténéré 700 Raid, che adotta un approccio più modesto rispetto al prototipo, concentrando le principali modifiche alla carrozzeria. (Motociclismo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr