Fonseca resiste, niente dimissioni: cosa è successo con Tiago Pinto

Fonseca resiste, niente dimissioni: cosa è successo con Tiago Pinto
Corriere dello Sport.it SPORT

Perché Tiago Pinto, confrontandosi con la proprietà già domenica sera a Marassi, aveva ritenuto poco funzionale cambiare guida tecnica a cinque partite dalla fine della stagione (con chi poi?)

Domenica sera poi, per la prima volta, ha sottolineato i limiti dell’organico, che nel corso della stagione aveva sempre nascosto ad arte

Insieme fino a fine anno, poi il divorzio. E’ stato comunque un lunedì intenso a Trigoria (Corriere dello Sport.it)

Ne parlano anche altri media

L’arrivo di Sarri sembra complicarsi, il tecnico toscano sembra chiedere garanzie per iniziare un progetto con giocatori adatti al suo modo di vedere il calcio. – Dopo la sconfitta contro la Sampdoria, ieri si è svolto a Trigoria un incontro tra la famiglia Friedkin e Fonseca dove si è deciso di proseguire insieme fino alla fine della stagione. (RomaNews)

Non vuole più dare alcun alibi ai giocatori, che troppo spesso in questi mesi hanno lamentato malesseri più o meno giustificati. E questa logica dello scarico di responsabilità non piace, né ai Friedkin né a Tiago Pinto (Corriere dello Sport.it)

Paulo Fonseca va avanti, terminerà il suo contratto con la Roma in scadenza il 30 giugno e non ci sarà il rinnovo. Né quello automatico, che sarebbe scattato in caso di raggiungimento del quarto posto e quindi con la partecipazione alla prossima Champions League, né quello deciso tra le parti. (Il Romanista)

Rimonta Roma contro il Manchester: chi è riuscito in Europa nell’impresa impossibile

Anche perché la gara di ritorno con lo United va ancora giocata e seppure resta ai limiti dell’impossibile recuperare il 6-2 dell’andata, formalmente va atteso quell’impegno. Sarri è in pole per la panchina della Roma ma le parti non stanno affatto in uno stadio avanzato della trattativa (ForzaRoma.info)

In attacco possibile rivedere Mkhitaryan alle spalle di Mayoral e Dzeko, o addirittura Pastore al fianco dell'armeno a supporto del bosniaco A centrocampo sulle fasce Karsdorp e uno tra Santon e Calafiori con Cristante e Pellegrini in mezzo. (Fantacalcio ®)

Correva la stagione 1961/62 e i portoghesi al primo turno di Coppa delle Coppe incontrarono gli svizzeri del Chaux-de-Fonds. Real Madrid, rimonta nel 1985/86 nel segno di Valdano. Nella storia delle grandi rimonte europee rientra anche il Real Madrid che nel 1985/86 mise a segno un’impresa europea nel segno di Jorge Valdano (RomaNews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr