La maestra di Torino licenziata dopo il revenge porn ha finalmente avuto giustizia

La maestra di Torino licenziata dopo il revenge porn ha finalmente avuto giustizia
Altri dettagli:
neXt Quotidiano INTERNO

Mentre un’altra maestra è stata condannata a otto mesi per violazione della privacy.

La maestra di Torino licenziata dopo essere stata vittima di revenge porn spiega come si sente dopo le tre condanne che hanno colpito proprio chi l’aveva umiliata.

La maestra di Torino licenziata dopo il revenge porn ha finalmente avuto giustizia. Ieri il Tribunale di Torino ha condannato tre persone al processo sul caso di revenge porn che ha come protagonista la maestra d’asilo del Torinese

E la maestra di Torino licenziata dopo essere stata vittima di revenge porn racconta: “Nessuno mi ha chiesto scusa, ma io mi alzo al mattino senza rancore e con la coscienza pulita”. (neXt Quotidiano)

Ne parlano anche altre testate

E' il commento della direttrice dell'asilo torinese al centro del caso della giovane insegnante che perse il lavoro dopo la diffusione non voluta di immagini intime. Sono le parole della giovane maestra d'asilo che nel 2018 perse il posto di lavoro commentando le condanne pronunciate dal Tribunale di Torino. (Notizie - MSN Italia)

Un anno anche la mamma di una alunna che aveva inoltrato le immagini ad alcune amiche. Un anno e un mese per la funzionaria per violenza privata. (L'agone)

Per l’avvocato della maestra d’asilo, Domenico Frangapane, le condanne arrivano dopo un iter fatto di sofferenza e dolore per la maestra d’asilo Il Tribunale di Torino ha emesso le condanne nel processo che vedeva una maestra d’asilo vittima di revenge porn. (UniversoMamma)

Torino, la maestra vittima di revenge porn: “Soddisfatta dalla sentenza

Dolore a Monreale per la morte di una maestra di scuola elementare. “La comunità educativa monrealese è straziata dal dolore per la scomparsa della cara maestra Giovanna Gentile, appassionata del suo lavoro e di grande sensibilità”, dice la dirigente (Diretta Sicilia )

“Quel che è fatto è fatto e il danno non si cancella. Due condanne a Torino, per la Maestra vittima di revenge porn licenziata. Il Tribunale di Torino ha pronunciato due condanne per il caso della maestra d’asilo che nel 2018 perse il posto di lavoro dopo la diffusione non voluta di immagini intime. (ilFormat)

“È andata bene, diciamo, adesso vedremo come andrà, per ora sono contenta . Sono soddisfatta. Come persona non mi sento risarcita ma almeno ho la soddisfazione personale che la verità è venuta fuori dopo anni . (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr