Bonus facciate 2022, come funziona e per quali interventi è previsto - Ecco la GUIDA

Gazzetta del Sud ECONOMIA

Per esempio, nel caso di bonifico eseguito dal condominio nel 2022, le rate versate dal condomino nel 2021, non danno diritto al “bonus facciate”.

Sono ammessi al beneficio esclusivamente gli interventi sulle strutture opache della facciata, su balconi o su ornamenti e fregi.

Il bonus non spetta, invece, per gli interventi effettuati sulle facciate interne dell’edificio, se non visibili dalla strada o da suolo ad uso pubblico

La Legge di Bilancio 2022, infatti, ha esteso questa detrazione fino al 31 dicembre 2022, con aliquota ridotta al 60 per cento. (Gazzetta del Sud)

Ne parlano anche altri giornali

In questo caso sarà necessario registrare il preliminare di acquisto o il contratto definitivo entro la data di invio della comunicazione delle opzioni all’Agenzia L’esonero trova applicazione con riferimento alle spese sostenute a partire dal 12 novembre 2021. (Adnkronos)

Per quanto riguarda le opzioni di cessione o sconto, niente “visto” e “congruita’” per le spese relative a opere in edilizia libera oppure di valore non superiore ai 10mila euro, con la sola eccezione di quelle che rientrano nel bonus facciate. (ilmessaggero.it)

E ancora: cessione del credito o sconto in fattura sono possibili a partire dal 1° gennaio 2022 anche per le detrazioni spettanti per gli interventi di recupero volti alla realizzazione o all’acquisto di autorimesse o posti auto. (La Legge per Tutti)

Il bonus casa 110, infatti, proseguirà poi nel 2023, nel 2024 e nel 2025 per i condomini. Per i bonus casa, facciamo il punto della situazione sulla cessione del credito fiscale. (InvestireOggi.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr