Bufera sulla giustizia, nei verbali segreti spediti ai giornali dall'ufficio Csm di Davigo. Veleno su magistrati e politici

Bufera sulla giustizia, nei verbali segreti spediti ai giornali dall'ufficio Csm di Davigo. Veleno su magistrati e politici
TG La7 INTERNO

cronaca. Circolano, ma non sono stati pubblicati, i verbali segreti di interrogatori dell'avvocato Amara che parla di una super-loggia con all'interno magistrati e vertici istituzionali.

I documenti sarebbero stati consegnati da un pm milanese a Davigo, allora consigliere del Consiglio Superiore della Magistratura che afferma che non è stato commesso "nulla di irrituale"

(TG La7)

Ne parlano anche altre fonti

Storari, però, non vedendo riscontri concreti alle testimonianze di Amara, a marzo del 2020 aveva deciso di consegnare al togato del Csm Piercamillo Davigo questi verbali, non firmati, in formato word, cercando così una tutela. (Il Dubbio)

Per due anni, ci hanno fatto credere che il problema fosse un singolo magistrato, Luca Palamara. "Sono certo che il giudice Davigo, il quale da anni ci fa la morale, saprà spiegare questa strana vicenda. (FirenzeToday)

Amara - secondo quanto si spiega stamane su diversi quotidiani - negli interrogatori, in particolare, ha parlato dell'esistenza di una presunta loggia massonica 'Ungheria' Gli accertamenti che hanno messo al centro la Contrafatto - secondo quanto si è appreso - sono stati avviati dai pubblici ministeri del gruppo "reati in danno della pubblica amministrazione" e nell'incartamento si ipotizza il reato di calunnia. (Rai News)

'Corvo' al Consiglio superiore della magistratura, partono le inchieste

Di Matteo ha anche aggiunto che nei verbali di Amara ci sono “riferimenti calunniosi” ad un membro del Consiglio Superiore della Magistratura. Amara, come Palamara, ha fatto i nomi di alcuni magistrati che si sarebbero rivolti a lui per ottenere promozioni (Quotidiano del Sud)

Ora la Procura di Roma indaga per scoprire come e per quale motivo i verbali segreti di Piero Amara siano stati diffusi gettando ombre sulla Procura milanese I verbali segreti del controverso Piero Amara erano già usciti dalla Procura di Milano, ancor prima che venissero consegnati a Piercamillo Davigo (Il Sussidiario.net)

I verbali dell’avvocato Amara parlavano di alti magistrati e dell’esistenza di una presunta super loggia segreta dal nome ‘Ungheria’. Una funzionaria del Consiglio superiore della magistratura, Marcella Contrafatto, è indagata ed è già stata sospesa dal Csm e la sua abitazione e il suo ufficio sono stati perquisiti mentre davanti ai magistrati romani si è avvalsa della facoltà di non rispondere. (AGI - Agenzia Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr