Martedì dai due volti per Piazza Affari, assist FMI all'Italia. A Milano volano Prysmian e Diasorin

Martedì dai due volti per Piazza Affari, assist FMI all'Italia. A Milano volano Prysmian e Diasorin
Yahoo Finanza ECONOMIA

Sul parterre di Piazza Affari spunto rialzista oggi per Diasorin che segna +2,71% riprendendosi dopo un periodo prolungato di intonazione negativa.

Sullo sfondo rimangono le crescenti preoccupazioni sull'inflazione, con i prezzi del petrolio che ieri hanno aggiornato i massimi pluriennali.

Dopo un avvio in forte calo, l'indice Ftse Mib ha progressivamente risalito la china e ha chiuso a 25.990 punti (+0,23%). (Yahoo Finanza)

Su altre testate

KG, gestita da Afinum Management GmbH ("Afinum"), ed altri azionisti di minoranza complessivamente detentori del 100% del capitale sociale della società Nell'ottava che inizia oggi inoltre, il focus sarà sulle trimestrali Usa e dai dati che forniranno le società. (Milano Finanza)

Future FTSEMib – Grafico giornaliero. Normalmente queste figure proseguono facendo rimanere le oscillazioni all’interno dei bordi fintantoché non si arrivi alla punta della bandiera, per poi uscire in direzionalita da una parte o dall’altra (Figura 2). (SoldiOnline.it)

Bilancio positivo per la borsa americana, dove l'vanta un progresso dello 0,45%.Sostanzialmente stabile l', che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,157. ENI avanza dell'1,25%. (Borsa Italiana)

Analisi Tecnica: EuroStoxx 50 Future dell'11/10/2021

Superiori al punto percentuale anche i rialzi di Saipem (+3,9%), Eni (+2,3%), Interpump (+2%), Bper (+1,6%), Exor (+1,3%) e Unicredit (+1,1%). DONA ORA CLICCANDO . (Il Sussidiario.net)

La struttura tecnica di breve termine rimane ancora contrastata: un allungo dovrà infatti affrontare un duro ostacolo in area 25.900-25.930 punti. Il Ftse Mib future (scadenza dicembre 2021) si è infatti appoggiato a quota 25.300 ed è poi risalito oltre i 25.670 punti. (Milano Finanza)

Qualche segnale di miglioramento emerge invece per l'impostazione di breve periodo, letto attraverso gli indicatori più veloci che evidenziano una diminuzione della velocità di discesa. Le attese sono per una fase di reazione intermedia tesa a riposizionare il quadro tecnico su valori più equilibrati e target a 4. (Teleborsa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr