Yellen: se piano spesa pubblica Biden porterà tassi interesse più alti, sarà una cosa buona per gli Usa

Yellen: se piano spesa pubblica Biden porterà tassi interesse più alti, sarà una cosa buona per gli Usa
Finanzaonline.com ECONOMIA

“Se finissimo con l’avere un contesto di tassi di interesse lievemente più alti, si tratterebbe di un plus da un punto di vista della società e anche per la Fed”, ha detto Yellen.

Il segretario al Tesoro Usa Janet Yellen ha dichiarato in una intervista rilasciata a Bloomberg che, se concretizzata, la proposta di spesa pubblica del presidente Joe Biden, pari a $4 trilioni, sarebbe positiva per gli Stati Uniti, anche se si traducesse in un aumento dei tassi di interesse. (Finanzaonline.com)

Su altre testate

È probabile che sarà un numero ‘robusto’, forse ancora più alto del 4,2% annuo messo a segno ad aprile, per cui ci sarà materia per guru ed esperti per speculare su quello che farà la Po di Jay Powell nella riunione del FOMC in calendario la settimana successiva, per la precisione nella due giorni del 15-16 giugno. (Investing.com)

Pubblicato otto volte all’anno, offre un’utile correzione per i modelli econometrici tanto cari al Presidente della Fed Jerome Powell ed allo staff di Washington confinato nella bolla di Beltway. La parola “carenze” sembra un leitmotif nel report: compare 53 volte. (Investing.com)

Pur in controtendenza, la Deutsche Bank ha lanciato un allarme: perché l’inflazione oggi è una “bomba a orologeria” pronta a esplodere? Sebbene lo sguardo su lavoro e disparità sociali della Fed come obiettivi di reale crescita siano lodevoli, trascurare il fronte prezzi potrebbe essere un errore. (Money.it)

Deutsche Bank: inerzia FED su inflazione rischia di causare altra recessione

I listini in Europa chiudono in ordine sparso: Milano, dopo una giornata in leggero rialzo, alla fine mette a segno una chiusura negativa dello 0,06%. L'argento con consegna a luglio è scambiato a 27,87 dollari con un calo dello 0,55% (la Repubblica)

Inflazione, Deutsche Bank critica la Fed: è una “bomba ad orologeria”. Inflazione, per Deutsche Bank il ritorno è inevitabile. “Potrebbe volerci più del previsto, fino al 2023, ma l’inflazione riemergerà. (Wall Street Italia)

Il nuovo approccio al targeting per inflazione media finisce per aumentare la tolleranza per l’inflazione“. La conseguenza del ritardo sarà una maggiore disruption dell’attività economica e finanziaria rispetto a quanto accadrebbe altrimenti se la FED finalmente agisse. (QuiFinanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr