Covid, nell'Ue 4.200 morti al giorno. Oms: rischio di 700mila vittime entro la primavera

Covid, nell'Ue 4.200 morti al giorno. Oms: rischio di 700mila vittime entro la primavera
Altri dettagli:
Gazzetta del Sud ESTERI

La situazione è "molto grave": l’Oms, senza mezzi termini, ha certificato che l’impatto della quarta ondata della pandemia sull'Europa è sempre più fuori controllo, con oltre 4.200 morti al giorno e il rischio di 700 mila vittime entro la primavera.

I governi, su questo fronte, stanno cercando di correre ai ripari ed in alcuni casi le restrizioni, anche drastiche, sono state ripristinate.

In Germania i posti letto in rianimazione in alcune regioni sono già esauriti, in Olanda le cose non vanno meglio. (Gazzetta del Sud)

Ne parlano anche altre testate

Tutte le agenzie di stampa e tutti i massmedia stanno evidenziando a caratteri cubitali la previsione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, secondo cui l’Europa piangerà 2,2 milioni di morti entro il mese di marzo del 2022. (Il Giornale di Udine)

Attualmente, però, la percentuale di persone che la indossa regolarmente in Europa è del 48%. Secondo gli scienziati, l’uso della mascherina blocca al 53% la trasmissione del Covid-19. (Open)

Covid, nuova cura per sconfiggerlo: scoperta italiana/ Blocca coronavirus e varianti. “In Europa oltre 2,2 milioni di morti per Covid”. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) ha lanciato l’ennesimo allarme in merito alle conseguenze che potrebbe avere una nuova ondata di Covid-19: soltanto l’Europa potrebbe contare oltre 2,2 milioni di morti entro la prossima primavera. (Il Sussidiario.net)

Covid, Oms: "Senza interventi per marzo 2022 in Europa ci saranno due milioni di morti"

Per questo ha raccomandato la somministrazione della terza dose alle fasce di popolazione più vulnerabili. https://it.sputniknews.com/20211123/lallarme-delloms-per-la-quarta-ondata-da-qui-a-marzo-si-rischiano-22-milioni-di-morti-13885164. (Sputnik Italia)

L’elemento di maggiore preoccupazione, in prospettiva, è la crescente pressione dei nuovi malati sulle terapie intensive. Ultima, in ordine di tempo, è stata la Grecia, che prendendo esempio proprio dall’Austria ha vietato l’ingresso in ristoranti, cinema e musei ai non immunizzati (Corriere del Ticino)

E’ di due milioni di morti la previsione dei decessi che si potranno verificare in Europa entro marzo 2022 se gli interventi sono saranno significativi. Restano aperti solo il commercio di beni essenziali, le scuole e le università. (la VOCE del TRENTINO)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr