Sergio Mattarella, la "forte irritazione" con Piercamillo Davigo: nessun dossier al Colle

Sergio Mattarella, la forte irritazione con Piercamillo Davigo: nessun dossier al Colle
Liberoquotidiano.it INTERNO

Ma davvero, dopo il caso Palamara, funziona ancora così?, si chiede il Giornale.

Il tutto peraltro dopo le ferite aperte dal caso Palamara

Mattarella vuole restarne fuori, quindi non smentirà nulla, non dirà niente.

01 maggio 2021 a. a. a. A Sergio Mattarella non è arrivato nulla da parte di Piercamillo Davigo né da altri.

Il "pentito" del caso Palamara svela gli "affari d'oro di Conte".

(Liberoquotidiano.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

È il faccendiere che accusa anche Luca Palamara e questo è l'ultimo atto dello scandalo che ha terremotato la magistratura. Il Domani, due giorni fa, ha pubblicato stralci dell'interrogatorio dell'avvocato Piero Amara che tirano in ballo l'ex premier Giuseppe Conte. (ilGiornale.it)

Davigo: “Su verbali di Amara inusuale ritardo indagini” – “Ritengo inusuale quello che era accaduto a monte, cioé che un sostituto procuratore della Repubblica lamentasse che non gli consentivano di iscrivere una notizia di reato”. (Imola Oggi)

14:45 Gli internazionali di tennis a Roma si faranno con il pubblico, anche se ridotto 09:10 Figliuolo parla a Repubblica e dice poco, ma Colao ancora di meno se non il solito bla bla sulla digitalizzazione che poi servirebbe sempre a giovani e donne. (Nicola Porro)

Nuovo terremoto al Csm per il caso delle accuse di Amara su Conte

Di Matteo ha spiegato di aver consegnato quegli atti alla procura di Perugia, competente sui magistrati che lavorano a Roma. Davvero qualcuno non voleva approfondire il contenuto dei verbali di Amara e quindi non dava risposte a Storari? (L'HuffPost)

Atti giudiziari coperti da segreto, lettere anonime, calunnie: c’è un nuovo scandalo che rischia di investire il Consiglio superiore della magistratura. L’avvocato fa i nomi di magistrati che gli avrebbero chiesto aiuto per ottenere promozioni. (Corriere della Sera)

“Ho informato chi di dovere” ha detto all’Ansa Davigo parlando della vicenda del caso che coinvolge il pm Storari e dei verbali con le dichiarazioni di Amara. La donna, ora sotto inchiesta con l’accusa di calunnia, nei giorni scorsi ha subìto una perquisizione su ordine della Procura di Roma (LA NOTIZIA)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr