I sindacati alla vigilia del Primo maggio: “Il Recovery Plan è un’occasione fondamentale anche per la Granda”

La Stampa INTERNO

Così Cgil, Cisl e Uil provinciali hanno organizzato oggi (venerdì 30 aprile), alla vigilia, una conferenza stampa davanti al monumento alla Resistenza di Cuneo.

I sindacati non sono stati coinvolti nella programmazione del Piano nazionale per la ripartenza e resilienza: è stato un errore

I tre segretari provinciali hanno convocato una conferenza stampa davanti al monumento alla Resistenza di Cuneo per parlare di lavoro. (La Stampa)

La notizia riportata su altri media

L'Ugl ha organizzato una Festa del Lavoro «itinerante» con 30 tappe da Nord a Sud Italia, iniziate il 9 aprile. Leggi anche: Il Concertone del Primo Maggio si trasferisce all’Auditorium (La Stampa)

1 Maggio. «Restiamo convinti - hanno evidenziato i sindacati - che il 1° maggio debba restare una Festa in cui vadano celebrati i lavoratori, ma non ci sfuggono i tempi eccezionali che stiamo vivendo. Un segnale forte quindi di disponibilità che il mondo del lavoro ha dato alla collettività e del quale come rappresentanti del mondo delle micro, piccole imprese e del lavoro autonomo cogliamo nel suo più ampio significato. (PadovaOggi)

La «sfida straordinaria» del Recovery plan e le incertezze su cosa accadrà all’economia provinciale nell’immediato futuro. Così Cgil, Cisl e Uil hanno organizzato ieri una conferenza stampa davanti al monumento alla Resistenza di Cuneo, per chiedere di «ripartire dal lavoro». (La Stampa)

"L'Italia si cura con il lavoro": 1 maggio nel segno del Covid. I sindacati davanti alla Lem ed alla Valentino

Durante la cerimonia si sono ricordati anche i dati allarmanti sull’aumento del numero di disoccupate durante il 2020; le piacentine che hanno perso il lavoro sono state circa 3000. A questo proposito da oggi sui social di Gcil, Cisl e Uil è postato un video che sottolinea questo problema (Libertà)

Ripartire in totale sicurezza, consapevoli che il lavoro e il vaccino sono l'unica medicina possibile per poter garantire un futuro migliore" Il 2021 continua ad essere colpito dalla emergenza sanitaria che già lo scorso anno ha messo tutti a dura prova. (Avvenire)

Silvia Russo, segretaria generale della Cisl di Arezzo: " L'Italia si cura con il buon lavoro I sindacati confederali della provincia di Arezzo hanno scelto quale luogo simbolo per riunirsi, l’area industriale di Levane. (Valdarnopost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr