In Veneto 364 nuovi casi e 4 decessi. Zaia: «Il calo c’è ma è troppo lento sui malati gravi: non basterà l’estate per evitare la mascherina»

In Veneto 364 nuovi casi e 4 decessi. Zaia: «Il calo c’è ma è troppo lento sui malati gravi: non basterà l’estate per evitare la mascherina»
Open INTERNO

Secondo l’ultimo bollettino regionale, l’incidenza dei contagi di Coronavirus è ora a quota 3,82% su 9.537 tamponi.

Calano i nuovi casi quotidiani in Veneto dove nelle ultime 24 ore sono stati registrati 364 contagi, dato tendenzialmente più basso per effetto del weekend.

Secondo le previsioni degli esperti regionali: «continuerà il calo, ma non bisogna abbassare la guardia».

Cifre che fanno ammettere al governatore Luca Zaia quanto «l’infezione sia in calo, da giorni, ma non in un modo così importante soprattutto nelle terapie intensive». (Open)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Lo fa con un post su Facebook, dove scrive: «Luca Zaia chiede ai suoi avvocati (mesi fa ma la notifica mi giunge solo ora) di chiedere al giudice di indagare su di me nel caso qualcosa che probabilmente ho detto e che però non so cos’è (nell’atto non lo dicono) abbia recato offesa a lui. (L'Arena)

Successivamente, la campagna è partita di fatto il pomeriggio del 30 dicembre 2020, giorno in cui sono state consegnate le prime forniture di vaccino. La campagna vaccinale anti covid è iniziata formalmente il 27 dicembre 2020 (data unica a livello europeo), con la somministrazione di 880 dosi. (VeneziaToday)

Dalla zona rossa di Vo’ ai tamponi rapidi, dall’acquisto dei respiratori alle decisioni difficili, prese in attimo nel bel mezzo della tempesta Covid. Il presidente Zaia ha ripercorso le tappe del Covid in Veneto: “Il 31 gennaio 2020 è nata la task force, che avrebbe dovuto decidere che fare se fosse arrivato il virus”. (la Nuova di Venezia)

Tamponi e morti, oggi il duello Zaia-Crisanti in Regione

Quindi questa settimana daremo fondo al magazzino, ma dobbiamo accantonare un po' di vaccini di AstraZeneca per le seconde dosi. Oggi, 3 maggio, in compagnia dell'assessore alla sanità Manuela Lanzarin, il presidente della Regione Luca Zaia ha fatto un nuovo aggiornamento sulla situazione relativa al Covid-19 in Veneto (VeronaSera)

Oggi, 4 maggio, non c'è il quotidiano aggiornamento sull'emergenza Covid in Veneto tenuto dal presidente della Regione Luca Zaia. Se verrà approvata l'autorizzazione sarà possibile seguire la diretta via web dal sito del consiglio regionale. (VeronaSera)

A tenere banco è la bagarre post «Report», la trasmissione di Rai 3 che la settimana scorsa ha denunciato la gestione Zaia della seconda ondata di Covid, puntando il dito contro l’utilizzo dei tamponi rapidi giudicati inaffidabili e causa dell’impennata dei decessi tra novembre e dicembre. (L'Arena)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr