Focolaio Covid in Cardiologia, pazienti gravi e operatori sanitari positivi: avevano già fatto il vaccino

Focolaio Covid in Cardiologia, pazienti gravi e operatori sanitari positivi: avevano già fatto il vaccino
NewSicilia INTERNO

Sembrerebbe che uno dei pazienti versi in gravi condizioni, mentre gli altri due avrebbero uno stato di salute stabile.

Nella giornata di ieri sarebbero stati scoperti 3 casi positivi tra i pazienti, due di questi sarebbero stati trasferiti all’ospedale Covid di Barcellona Pozzo di Gotto, un altro al Papardo di Messina.

– Focolaio Covid all’interno dell’ospedale di Taormina, nel Messinese, dove i positivi sarebbero stati trovati all’interno del reparto di Cardiologia. (NewSicilia)

Ne parlano anche altre fonti

Focolaio Covid all’Ospedale di Taormina, undici contagiati tra pazienti e personale sanitario. Due sono già stati trasferiti all’ospedale Covid di Barcellona Pozzo di Gotto e uno è stato portato invece al Papardo. (Imola Oggi)

L’uomo, nato con la Sindrome di Down, era arrivato al pronto soccorso accompagnato dalla famiglia con un sospetto linfoma. Angelo Parete è morto a 35 anni dopo un ricovero al Policlinico Gemelli di Roma lo scorso 10 gennaio, dove era arrivato per una visita specialistica da Caserta. (Fanpage.it)

"Questi gruppi di medici - spiegano i tre portavoce - hanno curato a domicilio decine di pazienti Covid del distretto murgiano con ottimi risultati e con l'ausilio dei loro protocolli terapeutici" E' la richiesta del comitato "Assistenza Covid Murgia", costituito da operatori sanitari e cittadini, fatta alla Regione e alla Asl di Bari con l'obiettivo di ridurre la pressione negli ospedali e la mortalità. (AltamuraLife)

Focolaio Covid all'Ospedale di Taormina, undici contagiati tra pazienti e personale sanitario

Muore dopo il ricovero in ospedale. Secondo l'ospedale sarebbe morto a causa della leucemia, ma la mamma Teresa ha sporto denuncia aggiungendo che in quei giorni di ricovero, proprio in ospedale Angelo aveva contratto il Covid. (leggo.it)

Il focolaio sta interessando i reparti di Medicina e Cardiologia. Il direttore Cardia ha disposto, inoltre, lo stop ai ricoveri in Medicina, Nefrologia e Cardiologia con Utic (Gazzetta del Sud - Edizione Messina)

Sono scattati i controlli in tutto il reparto e tra il personale sanitario, oggi la conferma di altri casi: nonostante le vaccinazioni tra il personale sanitario sono saliti a undici i contagi. Due sono già stati trasferiti all’ospedale Covid di Barcellona Pozzo di Gotto e uno è stato portato invece al Papardo. (MessinaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr