Ddl Zan, Pd rifiuta la mediazione di Renzi

Ddl Zan, Pd rifiuta la mediazione di Renzi
Approfondimenti:
La Stampa INTERNO

Sul far della sera Enrico Letta lascia il “Cremlino”, il caseggiato al quartiere Testaccio dove abita e dove hanno abitato fior di intellettuali e dirigenti comunisti, si dirige verso la Festa dell’Unità di Roma e le sue parole anticipano il Pd con l’elmetto dei prossimi mesi

(La Stampa)

Ne parlano anche altri giornali

Chiara accetta e la sua vita viene stravolta: si fidanza con Silvia, che la raggiunge ogni mese ad Amsterdam, dove studia. Per la cerimonia hanno scelto l’abito tradizionale: bianco e scollato Silvia, in pizzo color avorio Chiara. (Corriere Bergamo - Corriere della Sera)

In tal senso il leader di Iv dice di "non capire perché Letta si sia messo di traverso". Secondo Renzi "un accordo è a portata di mano", perché "la Lega, dopo mesi di ostruzionismo, ora si dice disponibile". (Tiscali Notizie)

Il tuo contributo è fondamentale. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. (Il Fatto Quotidiano)

Omofobia, Giuseppe Conte: “Appoggiamo il ddl Zan”

E se la sinistra di Mario Capanna fosse oggi in Parlamento come si comporterebbe sul ddl Zan? «Il fatto che Pd, M5S e centrodestra si stiano incartando è sintomatico di quello che dicevo (Corriere della Sera)

Gli emendamenti sul ddl Zan sotto i riflettori saranno quelli che presenterà la Lega ma anche quelli del senatore Nencini (Psi), della senatrice Unterberger e di altri esponenti del Gruppo delle Autonomie. (Gazzetta del Sud)

Solo qualche giorno fa l'ex inquilino di Palazzo Chigi si era rifiutato di prendere posizione in merito al ddl Zan, limitandosi a rimandare le dichiarazioni a riguardo. (Fanpage.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr