Festeggiamenti dell’Inter, il virologo Fabrizio Pregliasco “La risalita dei contagi è inevitabile”

Festeggiamenti dell’Inter, il virologo Fabrizio Pregliasco “La risalita dei contagi è inevitabile”
Leggilo.org SPORT

Intervistato a Fanpage, il medico dice la sua in merito agli assembramenti che si sono visti in piazza: “Un po’ c’è da preoccuparsi.

Ma a protestare per quanto è accaduto con i festeggiamenti dei tifosi dell’Inter non sono stati solo gli esperti: “La gioia dei tifosi interisti è comprensibile, lo dico da tifoso anche se di un’altra squadra

Non è stato entusiasmante quanto ho visto, è stata un’esposizione gratuita in un momento in cui non esiste un rischio zero”, commenta il virologo visionando le immagini dei festeggiamenti per lo scudetto dell’Inter. (Leggilo.org)

Se ne è parlato anche su altri giornali

La bufera social. Lerner risponde così alle critiche social che si sono scatenate ieri su Twitter quando la firma del Fatto Quotidiano, sopra a una foto dove si è fatto immortalare con una maxi bandiera dell'Inter, ha scritto: ''Si va in piazza Duomo. (il Giornale)

Inter Campione, il pagellone del'attacco: Lukaku mvp, Lauti l'altra faccia della Lula. Il pagellone della difesa. Il pagellone del centrocampo. Il pagellone di Antonio Conte (TUTTO mercato WEB)

Ecco cosa succederà (secondo i virologi) dopo la festa in piazza dei tifosi interisti

Altro curioso aspetto: a contraddistinguere i dieci anni di astinenza da scudetti di Inter e Milan è l’avvento delle proprietà straniere. Da allora Milano diventa capitale d’Europa, con la prima Coppa dei Campioni italiana nel 1962-63 per il Milan di Rivera (La Gazzetta dello Sport)

E in piazza Duomo le prime due non c'erano. Sono 30mila (secondo la Questura) le persone che nella giornata di domenica hanno partecipato alla festa scudetto dell'Inter in Piazza Duomo a Milano. (MilanoToday.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr