Coppa d’Africa, clamoroso in Tunisia Mali: l’arbitro esce scortato dalla polizia - Sportmediaset

Coppa d’Africa, clamoroso in Tunisia Mali: l’arbitro esce scortato dalla polizia - Sportmediaset
Più informazioni:
Sport Mediaset SPORT

anni Sikazwe, arbitro dello Zimbabwe, ha messo fine alla partita in anticipo e lo ha fatto per ben due volte…. Clamoroso in Coppa d’Africa nella partita di esordio del gruppo F tra Tunisia e Mali.

Almeno per quanto riguarda il campo, perché presumibilmente le polemiche andranno avanti per giorni.

Nessun intervento da parte del Var, gli arbitri hanno lasciato il terreno di gioco scortati dalla polizia, mentre i giocatori del Mali festeggiavano per la vittoria. (Sport Mediaset)

Se ne è parlato anche su altre testate

Alors que la rencontre devait reprendre, la Tunisie a finalement refusé de rejouer et c'est donc le Mali qui s'impose après un match invraisemblable (1-0). Il direttore di gara, Janny Sikazwe (Zambia) aveva fischiato la fine con qualche secondo d'anticipo rispetto al 90' (dopo averlo fatto in un primo momento - incredibilmente - all'85'), scatenando la proteste dei nordafricani. (Milan News)

L’arbitro esce dal campo sotto scorta, mentre i calciatori del Mali esultano e quelli della Tunisia impazziscono. La Federazione richiama le squadre in campo ma la Tunisia non si presenta. (IlNapolista)

Un vero pasticcio: lo ha commesso l'arbitro Janny Sikazwe. Incredibile ma vero: è accaduto quest'oggi, ma lo ricorderemo probabilmente per sempre. (AreaNapoli.it)

Quando il triplice fischio arriva in anticipo

La Tunisia e il Mali continuano a battagliare fino all'85' quando l'arbitro ferma il gioco in modo definitivo. Tunisia-Mali diventa uno scandalo internazionale: l’arbitro fischia la fine all’85’, è il panico Coppa d’Africa nel caos dopo l’allucinante direzione dell’arbitro Janny Sikazwe in Tunisia-Mali: fischia incomprensibilmente la fine all’85’ e da quel momento in poi perde il controllo. (Sport Fanpage)

Stupore generale e proteste tunisine a fronte del risultato di 0-1: alla fine il fischietto torna sui suoi passi e fa riprendere il match di Coppa d’Africa. Caos in totale in Tunisia-Mali. Janni Sikazwe, arbitro dello Zimbabwe, ha fischiato la fine di Tunisia-Mali col cronometro fermo a 85 minuti e 7 secondi. (Calcio News 24)

Per la cronaca le Aquile maliane hanno battuto 1-0 le Aquile di Cartagine tunisine Poi ci ha ripensato, ha fatto riprendere la sfida ma ha decretato una nuova chiusura a 15 secondi dal 90', non concedendo nessun minuto di recupero in un secondo tempo in cui sono capitate 6 sostituzioni, 3 richiami al VAR, un rosso e due rigori. (RSI.ch Informazione)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr