UN'ALTRA "AMARA" RIVELAZIONE SULLE SUPERTOGHE - Il Quotidiano del Sud

UN'ALTRA AMARA RIVELAZIONE SULLE SUPERTOGHE - Il Quotidiano del Sud
Quotidiano del Sud INTERNO

Il riferimento è al componente del Csm Sebastiano Ardita che secondo Amara farebbe parte di una loggia massonica “Ungheria”.

Quest’ultimo ha anche informato il Quirinale quindi anche Mattarella conosce i verbali devastanti di Pietro Amara.

Amara, come Palamara, ha fatto i nomi di alcuni magistrati che si sarebbero rivolti a lui per ottenere promozioni

Di Matteo ha anche aggiunto che nei verbali di Amara ci sono “riferimenti calunniosi” ad un membro del Consiglio Superiore della Magistratura. (Quotidiano del Sud)

Su altre testate

Le possibilità teoriche sembrano solo due: o vi fu una falla nella tenuta stagna della Procura, o Amara riuscì (mentre rileggeva il verbale per sottoscriverlo) a fotografare ciò che poi finì ad Armanna Ma nel febbraio 2020 Armanna, in un interrogatorio, quasi sfida i pm mostrando di sapere che Amara stia parlando di «Ungheria», e a riprova mostra un foglio che sembra di un verbale di Amara proprio su «Ungheria» e toghe. (Corriere della Sera)

Amara - secondo quanto si spiega stamane su diversi quotidiani - negli interrogatori, in particolare, ha parlato dell'esistenza di una presunta loggia massonica 'Ungheria' Gli accertamenti che hanno messo al centro la Contrafatto - secondo quanto si è appreso - sono stati avviati dai pubblici ministeri del gruppo "reati in danno della pubblica amministrazione" e nell'incartamento si ipotizza il reato di calunnia. (Rai News)

Questo contenuto è riservato agli abbonati 1€ al mese per 3 mesi Attiva Ora Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito 3,50 € a settimana Attiva Ora Tutti i contenuti del sito,. il quotidiano e. gli allegati in digitale Sei già abbonato? (La Stampa)

Csm, verbali Amara già usciti da Procura Milano?/ 'Uno fu mostrato nel febbraio 2020'

Una funzionaria del Consiglio superiore della magistratura, Marcella Contrafatto, è indagata ed è già stata sospesa dal Csm e la sua abitazione e il suo ufficio sono stati perquisiti mentre davanti ai magistrati romani si è avvalsa della facoltà di non rispondere. (AGI - Agenzia Italia)

E poi, come ha scoperto la Procura di Roma che ha perquisito colei che al Csm era la segretaria di Davigo, da quegli uffici è stato scientificamente passato alle redazioni dei giornali". Per due anni, ci hanno fatto credere che il problema fosse un singolo magistrato, Luca Palamara. (FirenzeToday)

Ora la Procura di Roma indaga per scoprire come e per quale motivo i verbali segreti di Piero Amara siano stati diffusi gettando ombre sulla Procura milanese Lo rivela il Corriere della Sera, spiegando che lo sventolò al procuratore aggiunto Laura Pedio e al pm Paolo Storari. (Il Sussidiario.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr