;

Chris Cornell. L'esito dell'autopsia rivela assunzione di farmaci

SentireAscoltare SentireAscoltare
(Sezione: Cultura e spettacolo) Secondo quanto divulgato da TMZ, Chris Cornell, la notte in cui si è tolto la vita impiccandosi nel bagno della sua stanza d'hotel a Detroit, aveva assunto ansiolitici e sedativi come Naloxone, Butalbital, Lorazepam, Pseudoefedrina e barbiturici ...
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.