'Ndrangheta, trovato morto in casa il pentito Antonino Filocamo

'Ndrangheta, trovato morto in casa il pentito Antonino Filocamo
LaC news24 INTERNO

È stato trovato morto il collaboratore di giustizia Antonino Filocamo, di 33 anni.

Nella stanza dove è stato trovato morto il pentito non ci sono tracce di colluttazione.

Tra poche settimane doveva iniziare il processo alla cosca Serraino

Vicino alla cosca Serraino, Filocamo era stato arrestato l'estate scorsa nell'ambito dell'operazione "Pedigree".

Subito dopo aveva deciso di collaborare con i pm di Reggio Calabria Stefano Musolino e Walter Ignazitto e con la Dda guidata dal procuratore Giovanni Bombardieri. (LaC news24)

Su altri giornali

È stato trovato morto il collaboratore di giustizia Antonino Filocamo, di 33 anni. Tra poche settimane doveva iniziare il processo alla cosca Serraino (Corriere della Calabria)

E’ stato trovato morto il collaboratore di giustizia Antonino Filocamo, di 33 anni. Nella stanza dove è stato trovato morto il pentito non ci sono tracce di colluttazione. (Soverato Web)

Antonino Filocamo è stato arrestato lo scorso 9 luglio nell'ambito dell'operazione Pedigree con l'accusa di associazione a delinquere di stampo mafioso. Per il momento, infatti, l'ipotesi più accreditata da parte degli inquirenti è quella del suicidio, anche se non è possibile escludere tutte le altre. (Fanpage.it)

'Ndrangheta, il giallo sulla morte del pentito che faceva tremare la cosca Serraino: ecco chi era Antonino Filocamo

Il collaboratore di giustizia Antonino Filocamo si sarebbe tolto la vita. Accanto al corpo di Antonino Filocamo, considerato un elemento criminale orbitante attorno alla cosca Serraino, è stato trovato dello spago che, da una prima ricostruzione investigativa, sarebbe stato presumibilmente utilizzato per portare a compimento il progetto suicidario. (ReggioToday)

Un pentito che, una volta abbandonato il programma di protezione, fu freddato nel quartiere Modena di Reggio Calabria davanti agli occhi inorriditi di una trentina di cittadini Accanto al corpo del calabrese, riverso sul pavimento, dellospago che sarebbe stato utilizzato presumibilmente per togliersi la vita. (LeccePrima)

Le “imbasciate” dal carcere e le estorsioni. Il profilo di Filocamo è quello dell’uomo capace di stare a stretto contatto con i vertici della cosca Serraino. Tempo di lettura 3 Minuti. REGGIO CALABRIA – Appena 33 anni e già un esponente di spicco della cosca Serraino di Reggio Calabria. (Quotidiano del Sud)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr