Cartelle esattoriali, stop ai pignoramenti al pagamento della prima rata

Cartelle esattoriali, stop ai pignoramenti al pagamento della prima rata
ilmessaggero.it INTERNO

Mercoledì 13 Ottobre 2021, 07:59. Pignoramenti più soft per i contribuenti, più tempo per pagare le cartelle e maggiore efficacia contro l'evasione dei recidivi.

Nello stesso tempo, però a fronte di queste aperture, viene chiesta una maggiore efficacia dell'attività di riscossione dotando l'amministrazione fiscale di maggiori poteri nei confronti dei contribuenti morosi recidivi.

Infine è allo studio la possibilità di estendere le agevolazioni attualmente in vigore causa pandemia, per le rateizzazioni

Nel documento si rileva che il 90% dei contribuenti che ricevono una nuova cartella, l'avevano già ricevuta in passato. (ilmessaggero.it)

Ne parlano anche altre testate

Cartelle notificate dal 1° settembre 2021, proroga di 150 giorni per pagare: novità in arrivo? Cartelle esattoriali notificate dal 1° settembre 2021, possibile proroga per i pagamenti. (Informazione Fiscale)

Intervallo della dilazione da definire. La possibilità di concedere più tempo potrebbe aprire la strada a una definizione agevolata dei ruoli. (Il Sole 24 ORE)

La misura, introdotta con il Covid, era finanziata fino allo scorso 30 giugno ma l'orientamento sarebbe quello di rinnovarla A quanto apprende l'Ansa da fonti governative, a coloro che non possano lavorare in smart working dovrebbe essere garantita la possibilità di congedo al 50% fino a 14 anni e di congedo non retribuito tra i 14 e i 16 anni. (Sky Tg24 )

Dl Fisco, dalle cartelle esattoriali all'indennità di quarantena: le novità allo studio

Roma, 14 ott. (LaPresse) -. (LaPresse)

(LaPresse) – Inoltre, “sono stati emanati 28 decreti legati all’attività ordinaria del ministero, non inseriti nel sistema di monitoraggio della presidenza del Consiglio sulla cui base vengono pubblicati i periodici rapporti sull’attività dei singoli ministeri in materia di decreti attuativi” (LaPresse)

Roma, 14 ott. (LaPresse) -. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr