MotoGP, sindrome compartimentale: l'avversario che mette KO i piloti

MotoGP, sindrome compartimentale: l'avversario che mette KO i piloti
Corse di Moto SPORT

Fortunatamente la chirurgia ha fatto passi da gigante e i due piloti torneranno in azione già nel prossimo GP di Portimao

Quest'anno è toccato a Jack Miller e Iker Lecuona, che si trascinava questo problema da molto tempo.

Tanti i piloti della MotoGP che devono fare i conti con la sindrome compartimentale.

I prototipi della classe regina sono sempre più nervosi e possenti, costringendo gli atleti a fare forza sugli avambracci per tenere ben salda la moto. (Corse di Moto)

La notizia riportata su altre testate

MotoGP Doha, Miller sul contatto con Mir: “Ho protetto la traiettoria” “Nella spallata tra Miller e Mir - avevamo chiesto - chi ha ragione?”. (Motosprint.it)

L'australiano specifica: "Se il recupero dovesse procedere normalmente, potrò tornare a Portimao, anche se non sarò ancora al 100%" MOTOGP, LE PAGELLE DEL GP DOHA Condividi:. Nel tardo pomeriggio di martedì 6 aprile, Jack Miller ha subìto un intervento al braccio destro all’ospedale Dexues di Barcellona. (Sky Sport)

Il campione del mondo in carica Joan Mir, sesto dietro a Jack Miller, è stato spinto quindi a fare una manovra d'attacco nei confronti del pilota della Ducati. Al 13esimo giro del GP di Doha di MotoGP, il gruppo di testa guidato da Jorge Martin stava iniziando ad allungarsi. (Motorsport.com, Edizione: Italia)

MotoGP, Jack Miller operato al braccio per curare la sindrome comportamentale

Miller trascorrerà 24 ore in ospedale e poi potrà iniziare la riabilitazione con l’obiettivo di poter scendere in pista già nel prossimo appuntamento di Portimão per il Gran Premio del Portogallo, in programma dal 16 al 18 aprile. (FormulaPassion.it)

"A Portimao correrò, ma non sarò al 100%". I due noni posti che anno aperto la stagione di Jack Miller e della Ducati in Qatar sono stati una delusione. Il suo rientro in pista è previsto già a partire dal prossimo GP del Portogallo a Portimão, fra una decina giorni. (Sport Mediaset)

Il 26enne, tornato ieri in Spagna dalla lunga trasferta in Qatar, dovrà mantenere immolizzato il braccio per i prossimi cinque giorni. Jack Miller si è sottoposto a un intervento chirurgico nel pomeriggio odierno. (OA Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr