Kevin Spacey dovrà pagare 31 milioni di dollari alla società di produzione di House of Cards

Kevin Spacey dovrà pagare 31 milioni di dollari alla società di produzione di House of Cards
LaScimmiaPensa.com CULTURA E SPETTACOLO

La società afferma inoltre di aver sospeso Spacey a seguito del rapporto della CNN nel 2017, in cui diversi membri dello staff di House of Cards si sono fatti avanti con accuse di molestie sessuali nei confronti dell’attore.

Avete apprezzato House of Cards anche dopo il licenziamento di Spacey?

Kevin Spacey dovrà pagare 31 milioni di dollari di risarcimento alla MRC, società di produzione di House of Cards. (LaScimmiaPensa.com)

Se ne è parlato anche su altri media

A quasi tre anni dalla fine di House of Cards, la serie di Netflix che ha ridato nuova vita alla carriera dell'attore premio Oscar, Spacey è ora costretto a pagare alla Mrc, la società di produzione dietro alla serie, più di 30 milioni di dollari (circa 26.6 milioni di euro) a causa delle perdite causate dal suo licenziamento per violazione delle regole di condotta sulle molestie sessuali. (Vanity Fair.it)

Il verdetto dell’arbitrato è stato depositato da Mrc, la società di produzione, presso la Superior Court di Los Angeles. Le accuse avevano provocato un’inchiesta interna che aveva portato all’esclusione dell’attore dal suo ruolo e dal team dei produttori. (L'HuffPost)

Spacey, 62 anni, ha perso il suo ruolo da protagonista in 'House of Cards' e ha mantenuto un profilo relativamente basso da quando è stato accusato di creare un ambiente di lavoro "tossico". (Quotidiano di Sicilia)

"House of cards", Kevin Spacey dovrà pagare 31 milioni alla Mrc: "Grave danno dalle sue molestie sessuali"

L'attore Anthony Rapp accusò allora Spacey di avergli fatto delle avance sessuali quando lui aveva 14 anni, negli anni '80. Spacey rilasciò una dichiarazione dicendo che non ricordava l'incontro e scusandosi. (La Repubblica)

È la cifra esorbitante che Kevin Spacey dovrà rimborsare alla MRC, la casa di produzione dietro a House of Cards. Il giudice ha infatti stabilito che MRC dovrà ottenere 29,5 milioni per i danni subiti a causa dell’assenza del personaggio interpretato da Spacey, il protagonista Frank Underwood, ai quali vanno aggiunti 1,5 milioni per i costi sostenuti per le spese legali. (La Stampa)

Le accuse avevano provocato un’inchiesta interna che aveva portato all’esclusione dell’attore dal suo ruolo e dal team dei produttori. Il verdetto dell’arbitrato è stato depositato da Mrc, la società di produzione, presso la Superior Court di Los Angeles. (laRegione)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr