Cremona ricorda il G8 di 20 anni fa: due appuntamenti ai Giardini

Cremonaoggi INTERNO

a seguire. PROIEZIONE DEL FILM-REPORTAGE “VOI G8, NOI 6 MILIARDI” UN ALTRO MONDO È POSSIBILE: Il Cinema Italiano al Genoa Social Forum 2001 opera collettiva di 30 registi in presa diretta -a cura di Citto Maselli.

E avanzò richieste e proposte ragionevoli e praticabili per salvare il futuro, dalla giustizia sociale a quella ambientale, dai diritti umani alle libertà civili, nel nome dell’Umanità e del Pianeta. (Cremonaoggi)

Se ne è parlato anche su altri media

E proprio per Primocanale quel G8 si trasformò in evento che portò le sue immagini in ogni angolo del pianeta. Primocanale ricorda quell'evento con una docuserie che a vent'anni di distanza dal luglio 2001 ripercorre quei drammatici giorni. (Primocanale)

La potenza generatrice di Genova e del movimento che veniva dalla rivolta zapatista e dal controvertice di Seattle è stata immensa. Oggi ci troviamo immersi in una crisi pluridimensionale di grandezza planetaria: sociale, ambientale, sanitaria ed economica allo stesso tempo. (left)

Venerdì (16 luglio) alle 21 alla libreria Lungomare, si terrà l’incontro Genova 2001/2021 – dalla parte della ragione. Interverranno i presidenti e rappresentanti delle associazioni organizzatrici, assieme a ospiti d’eccezione, protagonisti diretti di quei giorni, come l’avvocato Ezio Menzione, legale del Genova Social Forum e il giornalista Checchino Antonini (LuccaInDiretta)

Due varianti del giornalismo disegnato, l’una che punta su effetti di realismo e obiettività, cioè sul ‘modello dossier’, l’altra che opera una commistione tra giornalismo e narrazione finzionale. Due riproposte della casa editrice padovana BeccoGiallo. (Il Manifesto)

rimocanale e le immagini che fecero il giro del mondo. Primocanale ricorda quell'evento con una docuserie che a vent'anni di distanza dal luglio 2001 ripercorre quei drammatici giorni. (Primocanale)

avvocati del Genoa social forum e rappresentanti del sindacato dei giornalisti tra cui Raffaele Lorusso, segretario generale della Fnsi. "Nell'immediatezza dei giorni successivi al G8 uscimmo con un instant book 'La penna è più forte della spada' - ricorda il segretario dell'associazione dei giornalisti della Liguria Fabio Azzolini - oggi vogliamo verificare ancora quali spade si frappongono all'esercizio del diritto di cronaca nel nostro Paese. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr