Roma, infermiera no vax sospesa: il giudice ne ordina la riammissione

Roma, infermiera no vax sospesa: il giudice ne ordina la riammissione
Corriere Roma INTERNO

L’infermiera «non si era mai rifiutata di presentare il certificato verde» sottolinea il legale

Prima del trasferimento l’infermiera lavorava infatti in ambulatorio, impegnata sul campo nella gestione dei malati di Covid.

Le motivazioni: il giudice considera nel decreto «la rilevanza costituzionale dei diritti compromessi (dignità personale, dignità professionale, ruolo alimentare dello stipendio)» - si legge nel documento in cui si aggiunge - «che la sospensione dal lavoro può costituire solo l’extrema ratio e evento eccezionale in una azienda medio grande». (Corriere Roma)

La notizia riportata su altri media

Nel giorno in cui il Governo vara il super Green Pass ed estende l’obbligo della terza dose di vaccino anti-Covid per tutti gli operatori sanitari, una sentenza del giudice del Lavoro di Velletri crea un imbarazzante precedente. (La Stampa)

L’infermiera No Vax sospesa ha vinto il ricorso e potrà tornare in reparto
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr