Stop alle auto a benzina dal 2035

Indiscreto ECONOMIA

Fra l’altro tante aziende, un po’ per l’ambientalmente corretto e molto per incamerare sussidi pubblici, ben prima del 2035 metteranno in vendita soltanto auto elettriche e quindi la legge della UE si limiterà a fotografare la realtà.

In definitiva crediamo che per l’aria che respiriamo la spinta politica verso l’auto elettrica, diciamo pure l’obbligo di auto elettrica (fra non molto anche i cultori del motore termico saranno chiamati ‘negazionisti’), sia giusta

Asterisco: da soli gli Stati Uniti producono più petrolio di Arabia Saudita, Emirati Arabi e Kuwait messi insieme, quindi già adesso gli arabi sono marginali. (Indiscreto)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Sento già la loro mancanza. C'è troppa confusione ancora sulle auto elettriche, non saprei come muovermi. Vota adesso. AVVERTENZA: I sondaggi online di Auto. L'elettrico è il futuro, ma sono un appassionato delle auto tradizionali. (Auto.it)

UE: stop ad auto a benzina e diesel dal 2035. Finanziamenti in arrivo per le automobili ad emissione zero. (AssoCareNews.it)

Stando alla proposta, nell’Ue dal 2035 verranno immatricolate solo auto nuove a zero emissioni (quindi auto elettriche ricaricabili o alimentate a idrogeno con tecnologia delle celle a combustibile). Nel contempo, i paesi membri dovranno sistemare centraline di ricarica ogni 60 chilometri nel caso di auto elettriche e ogni 150 chilometri nel caso di auto a idrogeno. (Pickline)

La rivoluzione green proposta dalla Commissione Europea scontenta le case automobilistiche per le quali manca il tempo e soprattutto investimenti e strutture in molti paesi. Aprire il cofano di una Ferrari e non trovarci più quel capolavoro di ingegneria italiana con otto cilindri a "V" e 600 cavall (Panorama)

Senza però convincere l'industria automobilistica europea (rappresentata da Acea), che ha subito replicato a muso duro definendo lo stop ai motori a benzina e diesel al 2035 "irrazionale". Attribuire un prezzo al carbonio sarà "il punto centrale che guiderà l'economia", ha spiegato ancora von der Leyen (Gazzetta del Sud)

L'obiettivo ultimo è rendere l'Europa il primo continente neutrale dal punto di vista climatico entro il 2050. La presentazione del pacchetto per la neutralità climatica da parte della Commissione Ue era segnata da tempo sul calendario degli appuntamenti di Bruxelles. (Dueruote)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr