Covid, allerta massima in Svizzera. Crescono contagi e ricoveri

Covid, allerta massima in Svizzera. Crescono contagi e ricoveri
euronews Italiano ESTERI

Nella giornata di martedì 22 novembre si sono registrati 6354 nuovi casi di coronavirus, mentre sono stati segnalati 18 nuovi decessi e 95 persone portate in ospedale.

Il numero di nuove casi sta raddoppiando circa ogni due settimane, servono misure più restrittive e una maggiore responsabilità da parte della popolazione

Sebbene nel Paese l’RT o indice di contagio sia ancora relativamente basso rispetto alla vicina Austria, le autorità sono in allerta. (euronews Italiano)

Se ne è parlato anche su altri media

Il tasso di occupazione delle terapie intensive è infatti salito al 71,2% e il tasso di riproduzione Re (dato del 12.11.2021) all’1,33 È questo il triste e allarmante bilancio di questi giorni che sta a significare solo una cosa: il virus si sta facendo risentire a gran voce nelle nostre vite. (Ticinonews.ch)

Le infezioni raddoppiano ogni due settimane. Tutti gli indicatori riguardanti la pandemia si muovono nella direzione sbagliata, ha sottolineato Mathys. Lo sviluppo epidemiologico è quindi lo stesso, ma l’Austria è partita con un’incidenza di tre volte superiore. (Ticinonews.ch)

Anche le ospedalizzazioni, con 55 ricoveri al giorno di media, sono in aumento ed è molto probabile che tra due settimane raddoppierano. Lo sviluppo epidemiologico è quindi lo stesso, ma l’Austria è partita con un’incidenza di tre volte superiore. (Ticinonews.ch)

«La situazione è critica: contagi e ricoveri aumenteranno»

La Svizzera si trova «epidemiologicamente al punto in cui si trovava l'Austria tre settimane fa» ha spiegato la presidente della task force All'incontro con i giornalisti sono presenti Patrick Mathys, capo della sezione di Gestione della crisi e cooperazione internazionale dell'Ufsp, la presidentessa della task force Tanja Stadler e il medico cantonale di Ginevra Aglaé Tardin. (Ticinonline)

La situazione nei paesi vicini rimane «decisamente peggiore» ma non è il caso di sentirsi al riparo, ha sottolineato Tanja Stadler. Abbiamo di nuovo raggiunto il livello di oltre 6mila contagi giornalieri, e la situazione «sta purtroppo peggiorando velocemente» anche se ci sono delle differenze sensibili tra i vari cantoni, ha sottolineato Mathys in esordio. (Ticinonline)

Con l’incremento delle infezioni, il numero di ricoveri dovrebbe raddoppiare ogni due settimane. Mathys ha esortato la popolazione a farsi vaccinare e a rispettare le regole di prudenza, come indossare la mascherina e rispettare le distanze. (Corriere del Ticino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr