Covid, 15 milioni per bonus ai sanitari in prima linea e ai dipendenti 118

Covid, 15 milioni per bonus ai sanitari in prima linea e ai dipendenti 118
Risoluto INTERNO

L’intervento si aggiunge alle risorse già erogate nello scorso dicembre

Via libera dalla Regione Siciliana alle risorse per erogare il nuovo bonus economico al personale sanitario in prima linea nelle misure di contenimento del Covid-19.

E in particolare ai lavoratori della Seus 118 e ai dipendenti di “fascia A” del Servizio sanitario regionale.

Si tratta di 15 milioni di euro, individuati dal governo Musumeci, che consentiranno, in conformità con quanto previsto da varie norme nazionali e regionali di contrasto alla pandemia, di stanziare una premialità regionale di 3 mila euro ciascuno alle 2.870 unità della Seus e fino a 3 mila euro (mille euro al mese per marzo, aprile e maggio 2020) alle 2.200 unità nella fascia “alta intensità”, ossia attive in Pronto soccorso, Terapia intensiva e Semi-intensiva, Malattie infettive, Pneumologia, Reparti Covid di varie specialità, Laboratori di analisi, Microbiologia e Radiologia, Usca e dipartimento di Igiene e Prevenzione. (Risoluto)

Ne parlano anche altri media

Chi è guarito dal Covid, sempre come prevede il decreto legge, può ricevere la certificazione dalla struttura presso la quale è avvenuto il ricovero o, per i pazienti non ricoverati, dai medici di medicina generale e dai pediatri di libera scelta. (AgrigentoNotizie)

Spostamenti fra regioni in zona rossa o arancione? Ecco come ottenere il green pass
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr