Coronavirus, nuove misure anticontagio: Draghi vede i ministri e gli esperti. "Variante inglese al 30%, predominante entro metà marzo"

Coronavirus, nuove misure anticontagio: Draghi vede i ministri e gli esperti. Variante inglese al 30%, predominante entro metà marzo
Il Fatto Quotidiano INTERNO

Nel corso dell’incontro, inoltre, il governo ha chiesto valutazioni sulle misure da adottare e gli esperti avrebbero ribadito i rischi legati a possibili aperture.

Secondo gli scienziati, verso la metà di marzo la variante sarà predominante in tutto il Paese.

Oltre il 30% delle infezioni Covid in Italia è dovuto alla variante inglese.

Abbiamo rappresentato al presidente Draghi i dati e i numeri – continua Miozzo- Dal punto di vista scientifico noi siamo prudenti, ma non abbiamo descritto una situazione di catastrofe imminente”. (Il Fatto Quotidiano)

Se ne è parlato anche su altri media

“Siamo di fronte a una escalation mai vista prima“, ammette la legale, presidente dell’associazione Libera dalla violenza. Una donna uccisa ogni tre giorni, due alla settimana. Una donna uccisa ogni tre giorni, due alla settimana. (LaPresse)

Coronavirus, nuove misure anticontagio: Draghi vede i ministri e gli esperti

Secondo gli scienziati, verso la metà di marzo la variante sarà predominante in tutto il Paese. Abbiamo rappresentato al presidente Draghi i dati e i numeri – continua Miozzo- Dal punto di vista scientifico noi siamo prudenti, ma non abbiamo descritto una situazione di catastrofe imminente”. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr