Dakar: tappa 11 a Kevin Benavides, Sunderland ipoteca il successo

Dakar: tappa 11 a Kevin Benavides, Sunderland ipoteca il successo
Corse di Moto SPORT

Percorso e protagonisti. Tappa 11 difficile e determinante, oggi l’anello Bisha-Bisha può decidere la Dakar 2022 (i dettagli).

Il campione uscente Kevin Benavides mette il suo sigillo in una tappa di questa edizione, prendendosi il successo di un soffio su Sam Sunderland.

Kevin Benavides conquista la prima vittoria del 2022, Sunderland verso la sua seconda Dakar.

Per la tappa invece spicca Kevin Benavides, che mette così a referto il primo trionfo del 2022 proprio sul britannico di GasGas, altra festa Hero in terza piazza con Joaquim Rodrigues. (Corse di Moto)

La notizia riportata su altri giornali

Sembra infatti essere tagliato fuori Adrien Van Beveren, che dopo la speciale odierna scivola in quarta posizione nella generale a 15’30” dalla testa della corsa seguito dalle Honda di Barreda, Brabec e Cornejo. (GPOne.com)

Il brasiliano Medeiros (Team Marcelo Medeiros) comanda con 4’33” sul polacco Wisniewski (Orlen Team) e 6’28” sull’argentino Moreno (Drag’on Rally Team), mentre il francese Alexandre Giroud (Yamaha Racing – SMX – Drag’on) è attardato (+7’21”). (OA Sport)

petrucci 17°. L'argentino della Ktm conquista la penultima tappa: il britannico della GasGas comanda la generale, diciassettesimo Petrucci. Lo spagnolo anticipa Loeb, Al-Attiyah saldamente leader. La penultima tappa della Dakar 2022 (346 km cronometrati di Bisha) incorona Kevin Benavides tra le moto: l'argentino della Ktm anticipa di appena 4" Sam Sunderland (GasGas), che si riprende la vetta della generale. (Sport Mediaset)

Dakar, vince Benavides. Petrucci cade: gran botta alla spalla destra e verifiche in corso

La vittoria di tappa è andata a Stephane Peterhansel che, così, si è aggiudicato la sua 82° vittoria in carriera. Il pilota ufficiale della Toyota ha preceduto Sébastien Loeb, il contendente al titolo di Nasser Al-Attiyah per la vittoria finale (HDmotori)

Nessun italiano nella top20 di oggi, riportata a seguire. (Automoto.it)

“Oggi ho fatto una delle cose più difficili della mia vita – racconta Petrux a fine speciale -, una sabbia mai vista, si affondava anche in pianura. Petrucci, che volo — Tra loro, Danilo Petrucci, che chiude 17° a 23’14” ma, soprattutto, si è fatto male cadendo nel finale. (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr