Il retroscena dopo il rinnovo di Pedri: “Senza di noi avrebbe giocato in terza serie”

Sport Fanpage SPORT

Motivo di grande orgoglio per il presidente Laporta anche se c’è chi si prende tutti i meriti: “Se non fosse stato per noi avrebbe giocato in terza serie”.

Il suo rinnovo contrattuale con il Barcellona è stato firmato fino al 30 giugno 2026.

Lo stesso presidente Ramirez rivela: "Pedri è stata una nostra scommessa altrimenti oggi giocherebbe nella terza serie spagnola"

Il retroscena dopo il rinnovo di Pedri: “Senza di noi avrebbe giocato in terza serie” Pedri è diventato il primo giocatore al mondo ad aver firmato una clausola rescissoria pari a 1 miliardo di euro. (Sport Fanpage)

La notizia riportata su altri giornali

Proprio su questa cifra il giocatore si è così espresso: "La clausola riflette la fiducia che il club ripone nei miei confronti, ma a me interessa più il progetto e la voglia che abbiamo e non la cifra". (TUTTO mercato WEB)

Ma ormai gli esempi sono sempre più rari, basti pensare a Pellegrini, la cui la clausola da 30 milioni è stata tolta in sede di rinnovo. Un caso interessante è quello di Bennacer col Milan, per esempio, che si può liberare in anticipo per 50 milioni di euro. (TUTTO mercato WEB)

La clausola (1 miliardo) rispecchia la volontà della società di puntare su di me. Poi c'è anche Gavi tra i 20 finalisti del Golden Boy, è un onore per il Barça, che ha tanti giovani talenti e spero che possiamo fare grandi cose" (TUTTO mercato WEB)

Al momento Il tecnico giallorosso José Mourinho ha presentato in conferenza stampa la sfida delle 18:00 contro l'Empoli. Lunedì è scattata la campagna abbonamenti della Roma, che sta procedendo a gonfie vele. (Voce Giallo Rossa)

del Las Palmas su Pedri: "Se non fosse stato per noi, giocherebbe in terza serie". vedi letture. Miguel Ángel Ramírez, presidente del Las Palmas, ha parlato della crescita spaventosa di Pedri, un giocatore che è deve tanto al suo club e che ieri ha rinnovato col Barcellona: "Appena giocherà un'altra partita, otterremo altri 5 milioni di euro e saranno 17 in totale. (TUTTO mercato WEB)

Pedri già un riferimento per Barcellona e Spagna. Dall'esordio in Liga col Barcellona a settembre 2020, all'età di 17 anni, 10 mesi e 2 giorni, Pedri si è preso in poco più di una stagione un ruolo centrale nei programmi dei blaugrana: il talento spagnolo è già arrivato a 56 presenze con il Barça, ed è già sceso in campo da titolare con la Spagna sia agli Europei che alle Olimpiadi di Tokyo (Fantacalcio ®)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr