Il Pdf ci seppellirà tutti

Il Pdf ci seppellirà tutti
Rivista Studio ECONOMIA

E poi la spinta incessante all’innovazione, Acrobat, Illustrator, Premiere Pro, Photoshop, e ovviamente: il Pdf.

Ad oggi, per noi, il Pdf è ancora causa di gioie e dolori, paura e delirio.

Si può leggere qui, è in Pdf

«Odio, odio, odio, ODIO il formato Pdf.

Alla fine del 1992, quando la compagnia lo presentò per la prima volta insieme al nuovo marchio Acrobat alla fiera commerciale COMDEX, “Camelot” era diventato il Pdf. (Rivista Studio)

Su altre testate

che ha contribuito a sviluppare la tecnologia Portable Document Format, o Pdf, è morto all'età di 81 anni. E' stato presidente del Cda con Warnok da settembre del 1997 fino a gennaio del 2017 e membro del board fino all'aprile 2020 (La Tribuna di Treviso)

che ha contribuito a sviluppare la tecnologia del Pdf, è morto a Los Altos, nella baia di San Francisco, stando a quanto riferito dalla società. Chiunque abbia un computer, ma anche un semplice smartphone, ha almeno una volta aperto un file in formato Pdf, acronimo di Portable Document Format. (Il Riformista)

Geschke e il collega John Warnock, dopo aver lavorato in qualità di sviluppatori per Xerox, decisero nel 1982 di mettersi in proprio e dare vita alla società Adobe. Geschke è stato direttore operativo di Adobe dal 1986 al 1994 e presidente della società dal 1989 fino al suo pensionamento, avvenuto nell’aprile 2000 (DDay.it - Digital Day)

Morto il fondatore di Adobe Chuck Geschke: a lui si devono PDF e PostScript

Avrebbe compiuto 82 anni il prossimo 11 settembre: Charles Geschke, co-fondatore di Adobe nell’ormai lontano 1982, si è spento nei giorni scorsi circondato dall’affetto dei suoi familiari. Charles Geschke, co-fondatore Adobe, morto a 81 anni. (Punto Informatico)

Charles Geschke, co-fondatore della società di software Adobe e insieme a John Warnock, che aveva personalmente assunto al Palo Alto Research Center di Xerox, creatore del formato Pdf (Portable Document Format), è morto all’età di 81 anni. (Tech Fanpage)

E sempre a lui si devono soluzioni come il PDF, Acrobat, Illustrator, Premiere Pro e Photoshop, strumenti che quotidianamente vengono utilizzati da centinaia di milioni di persone in tutto il mondo Non solo Flash: il canto del cigno è arrivato anche per il suo "creatore" Charles M. (HDblog)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr