No Green Pass Roma, Forza Nuova: "Rivolta non si ferma, si alza il livello dello scontro"

Adnkronos INTERNO

Lo scrive Forza Nuova in una nota a firma di Giuseppe Provenzale, Luca Castellini, Davide Pirillo e Stefano Saija il giorno dopo la guerriglia alla manifestazione No Green Pass della Capitale, commentando gli arresti degli esponenti del movimento di estrema destra.

"Il popolo deve solo difendere con le unghie e con i denti la propria libertà - continuano - e non è certo arrestando alcuni nostri dirigenti che il sistema impaurito e nervoso potrà fermarlo; nemmeno lo scioglimento di Fn potrebbe invertire la rotta di quanto sta avvenendo e avverrà nelle prossime settimane". (Adnkronos)

Su altre fonti

Manifestazione No Green Pass, l'arresto dei leader di Forza Nuova per l'assalto alla Cgil. Per gli scontri di ieri a Roma, a margine delle manifestazioni no green paas, al momento il bilancio è di 12 persone arrestate, fra i quali anche gli storici leader di Forza Nuova Giuliano Castellino e Roberto Fiore, nonché la promotrice della manifestazione P. (La Stampa)

Milano, 11 ott. (LaPresse) -. (LaPresse)

Con loro in manette sono finiti anche ex esponenti del movimento nazifascista 'Militia', decaduto qualche anno fa dopo una serie di arresti. I nomi dei leader di Forza Nuova fermati, Roberto Fiore, Luigi Aronica e Giuliano Castellino, non sono affatto nuovi alle autorità. (Ticinonline)

«Da domani, dal 15 ottobre, e fino a che il Green pass non verrà ritirato definitivamente la rivoluzione popolare non fermerà il suo cammino, con o senza di noi». Forza Nuova assicura che le proteste contro quella che definisce «dittatura sanitaria» non si arresteranno. (Open)

Lo scrive su Facebook la presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni (LaPresse) – “Non ci faremo intimidire dalle minacce di scioglimento e dai continui tentativi di demonizzazione contro Fratelli d’Italia da parte della sinistra. (LaPresse)

In tutte le immagini e i video mandati in onda dai media italiani, come testimonianza di quanto accaduto, si vede bene l’imprenditore bassomolisano ripreso accanto a Roberto Fiore. L’evento, divenuto un caso proprio per l’annunciata presenza di Fiore e Castellino, personaggi controversi e ispirati a una chiara matrice fascista, era infine saltato anche per ragioni di ordine pubblico. (Primonumero)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr