Le macerie di ottobre | l' incubo di dem e 5 Stelle

Le macerie di ottobre | l' incubo di dem e 5 Stelle
Zazoom Blog INTERNO

Lo spiega Enrico Letta: «Nei Comuni è difficile fare le cose insieme

Se i risultati elettorali saranno al di sotto delle attese allora altre cose .Insomma, il 'non detto' di questi giorni è che sia i nuovi 5Stelle che dalle parti del Nazareno temono addi ritrovarsi in mezzo alleLetta evidenzia i punti critici che mettono in discussione l’alleanza tra Pd e M5s in vista delle elezioni amministrative . (Zazoom Blog)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Per il Pd sembra non essere un vulnus, «non mi strappo le vesti se non riusciamo immediatamente a risolvere tutti i problemi», spiega il segretario dem. Insomma, chi alla fine del primo turno starà avanti avrà anche i voti dell'alleato che è rimasto indietro». (Italia Oggi)

Il Pd come prima forza a mediare, e al Centro magari l’Azione di Calenda che potrebbe creare interesse e attrarre ciò che resterà di Forza Italia e del campo liberale, riformista e moderato Qui si andrà ognuno per conto proprio, con la speranza di stringere un’alleanza quando ci sarà il ballottaggio. (Dire)

Questo è il “metodo Salvini”: leali e propositivi, non ci occupiamo di Ius Soli e ci fidiamo degli italiani!”. Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini. (LaPresse)

Enrico Letta e Giuseppe Conte ci provano

Ma al Pd cosa ne pensano? Letta l’alleanza la vorrebbe fare («l’unico modo per battere le destre») ma mica tutti sono convinti, come dimostra già solo oggi l’ex Presidente Dem Matteo Orfini sui social «Conte: “con i miei Governi porti mai rimasti chiusi”. (Il Sussidiario.net)

Ai parlamentari l’altra sera Conte ha detto soltanto che intende discuterne insieme a loro. «Oggi molti teorizzano un fronte ‘ampio e competitivo’, di sapore progressista, di cui dovrebbero essere assi portanti il Partito Democratico e il Movimento 5 Stelle. (Il Manifesto)

Letta glissa sul punto, si limita appunto a sottolineare la necessità di superare le rivalità che hanno segnato il centrosinistra in passato. Con «Elly» e «Giuseppe» questa stima reciproca c'è, assicura, «possiamo prenderci per mano» (DiariodelWeb.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr