AstraZeneca, una trombosi su 2,5 milioni (0,000095%): un uovo è più pericoloso

AstraZeneca, una trombosi su 2,5 milioni (0,000095%): un uovo è più pericoloso
ilmessaggero.it SALUTE

Vale a dire che la probabilità di morire per una trombosi dopo aver ricevuto Vaxzevria è pari allo 0,0000072%.

Per avere lo stesso numero di trombosi da vaccino la popolazione della Terra dovrebbe essere pari a 6 volte quella attuale e dovrebbero essere vaccinati tutti insieme.

In altre parole, potenzialmente ci sono più probabilità di morire per un occhio di bue che per il vaccino

In particolare le discusse trombosi che però, non solo sono inconsuete ed incostanti, quanto sono soprattutto rare, anzi rarissime. (ilmessaggero.it)

Ne parlano anche altre fonti

L’Ema su AstraZeneca ha deciso di non decidere. In questo scenario, l’Italia ha seguito ancora una volta le scelte della Germania. (Money.it)

Limiti ad Astra Zeneca: già da ieri in Campania scatta lo stop alle somministrazioni del rimedio anglosvedese alla popolazione con meno di 60 anni e la Campania si ritrova in difficoltà a dover riprogrammare la macchina vaccinale con dosi già destinate a coprire la fetta di popolazione più giovane. (ilmattino.it)

La realtà è molto diversa: le vaccinazioni le sta gestendo lo Stato con il piano vaccinale realizzato dal precedente governo con il commissario Arcuri, che è stato poi attuato per il tramite delle Regioni. (Stretto web)

Vaccini: in Trentino le prenotazioni con AstraZeneca per gli under 60 convertite in Pfizer

Molti Paesi anche al di fuori dell’Unione europea hanno fissato limiti d’età: il Canada a 60 anni, l’Australia a 50 I tecnici di ministero e Aifa hanno detto che per la seconda dose si utilizzerà ancora AstraZeneca (La Repubblica)

Via libera anche in UK all'utilizzo di AstraZeneca per la seconda dose per le persone già vaccinate nelle scorse settimane Sui limiti d’età per il vaccino di AstraZeneca l’Europa si muove in ordine sparso. (Quotidiano Sanità)

Lo ha deciso la task force provinciale a seguito della circolare del Ministero della Salute inviata alle Regioni e relativa ad ulteriori indicazioni relative alla somministrazione del vaccino AstraZeneca (Alto Adige)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr