Tavolini da salotto Ikea: i più belli e versatili dell'ultima collezione

Design Mag ESTERI

La doppia ampia superfice lo rende molto funzionale e perfetto per organizzare riviste e oggetti presenti in salotto

I tavolini da salotto Ikea svolgono tutte queste funzioni, grazie a linee semplici e versatili, che rendono il soggiorno più vivibile e bello.

GRANBODA. Foto Ikea. Il modello Grandoba è sicuramente quello più di design, perfetto se si cerca un tavolino particolare e divertente.

Foto Ikea. (Design Mag)

Se ne è parlato anche su altri media

Paris è stato multato di 10mila euro e condannato a 18 mesi con sospensione della pena. Un altro ex amministratore delegato di Ikea France è stato assolto per mancanza di prove. (ilGiornale.it)

Ikea è stata condannata a pagare un milione di euro di multa per aver sistematicamente spiato i propri dipendenti non solo al lavoro anche nella vita privata. Lo scandalo aveva gravemente scosso Ikea France, costretta infine a licenziare quattro dei suoi leader finiti poi a processo insieme ad altri responsabili dell’azienda. (Fanpage.it)

Ikea, che impiega circa 10 mila persone in Francia, ha chiesto scusa e ha assicurato di aver varato un "grande piano di azione" per impedire il ripetersi di simili episodi. n tribunale francese ha ordinato a Ikea di pagare una multa da un milione di euro per aver raccolto e archiviato per anni in modo illegale i dati personali dei suoi dipendenti locali e di alcuni clienti. (AGI - Agenzia Italia)

Il Tribunale di Versailles ha condannato Ikea a pagare oltre un milione di euro (1,2 milioni di dollari) in multe per una campagna di spionaggio, non industriale, ma personale, su rappresentanti sindacali, dipendenti e, persino, su alcuni clienti insoddisfatti. (Euronews Italiano)

Gli avvocati di Ikea France hanno negato che la società avesse una strategia di «spionaggio generalizzato». Due ex dirigenti di Ikea France sono stati condannati e multati per la vicenda e condannati a pene detentive sospese. (La Stampa)

Tra gli altri 13 imputati nel processo, alcuni sono stati assolti e altri sono stati condannati con sospensione della pena. Per la vicenda la multinazionale dell’arredamento è stata condannata a pagare oltre un milione di euro di multe. (QuiFinanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr