Quirinale, Meloni: "Mattarella bis? Quotato ma non condivido"

Quirinale, Meloni: Mattarella bis? Quotato ma non condivido
Adnkronos INTERNO

"Io non condivido - ha spiegato Meloni - perché è già accaduto con Napolitano, un presidente che non voleva farlo di nuovo e che è stato costretto dall'incapacità della politica.

"Credo che le quotazioni di Mattarella siano molto alte, per molti è la strada più facile".

Mattarella si trova nella stessa situazione di Napolitano, forzare le regole per la seconda volta consecutiva non sarebbe bello". (Adnkronos)

Ne parlano anche altri media

Con la bocciatura al Quirinale non ci sono problemi, non era cosa che facessi il Capo dello Stato, tutto qui. Sulla possibilità che l’attuale premier punti al Quirinale, Prodi afferma: “Credo che l’incognita dei prossimi mesi riguardi molto Draghi: se sceglierà un grande potere limitato nel tempo o meno potere, ma grande autorità per un tempo molto più lungo”. (L'HuffPost)

Quanto al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, Prodi sottolinea: “Conoscendolo, se dice di non volere essere rieletto, sarà così. E nel voto del 2022 “starò a guardare…”, conclude Prodi (LiberoQuotidiano.it)

Il volume Esce il 16 settembre, per Solferino, il libro di Romano Prodi, scritto con Marco Ascione, Strana vita, la mia (pp. 226, € 17,50): qui è possibile leggerne un estratto E nel voto del 2022 «starò a guardare…», assicura, proseguendo una vita strana e fortunata, la definisce Romano Prodi, fondatore dell’Ulivo, ex premier ed ex presidente della Commissione Ue. (Corriere della Sera)

Comunali, la fiducia di Milano nei leader nazionali: in testa Mattarella e Draghi

Eppure ci sono ancora molti attaccamenti ad antichi privilegi che impediscono il pieno sviluppo di una democrazia dei generi. Una donna intellettualmente onesta, dalla grande esperienza nel campo delle istituzioni internazionali, dal profondo e riconosciuto impegno costituzionale, il cui pensiero chiaro e generoso rivela una persona sempre dialogante (Corriere della Sera)

«Con Berlusconi non si è mai creato un vero rapporto, né prima, né durante né dopo la mia esperienza di governo. Oppure la campagna alimentata da Forza Italia e dal centrodestra su Telekom Serbia. (ilmessaggero.it)

Tra le domande dei sondaggisti di YouTrend in esclusiva per Gedi anche una sulle "figure di spicco" della politica italiana. Sergio Mattarella. Dalla Scala al Supersalone un amore basato sulla stima. Era il giorno di Sant'Ambrogio del 2019 - e quindi siamo in epoca pre-Covid - quando il presidente della Repubblica partecipò alla Prima della Scala e venne applaudito, se così si può dire, più di "Tosca" (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr