Šaštín, la Basilica dei Sette Dolori: luogo di fede oltre il totalitarismo

Šaštín, la Basilica dei Sette Dolori: luogo di fede oltre il totalitarismo
Altri dettagli:
Vatican News ESTERI

Al centro della storia di questo luogo, c'è dunque la grazia ricevuta per la guarigione di una famiglia.

Oggi, l'ultima giornata del Papa in Slovacchia si svolge per lo più al Santuario nazionale mariano di Šaštín, da secoli meta di pellegrinaggio.

Quella stessa fede, sottolinea il religioso, che poi in ambito civile ha ispirato e sostenuto anche azioni politiche

Un santuario significativo. Si tratta di un Santuario molto importante per gli slovacchi, aveva sottolineato in un’intervista a Vatican News, don Martin Kramara, portavoce della Conferenza episcopale slovacca. (Vatican News)

La notizia riportata su altri media

Rispondendo a questa domanda Papa Francesco ha sottolineato che “l’amore è il sogno più grande della vita, ma non è un sogno a buon mercato. La vera originalità oggi, la vera rivoluzione, è ribellarsi alla cultura del provvisorio, è andare oltre l’istinto e oltre l’istante, è amare per tutta la vita e con tutto sé stessi. (Vatican News)

Papa in Slovacchia: messa a Sastin, “quando la Chiesa si ferma si ammala”

E tutta la sua vita sarà un cammino dietro al suo Figlio, come prima discepola, fino al Calvario, ai piedi della Croce. Lo ha spiegato il Papa, nell’omelia della messa al santuario di Sastin, dove è venerata la Madonna dei Sette Dolori, patrona della Slovacchia e di cui oggi si celebra la festa nazionale. (Toscanaoggi.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr