Treni di Natale, dalla Toscana alla montagna e ai mercatini: la «Winter Experience 2022»

Corriere Fiorentino ECONOMIA

Oltre 9mila collegamenti al giorno in treno e circa 23mila corse in bus, tra Italia ed Europa. A Milano, l’amministratore delegato di Trenitalia Luigi Corradi ha presentato la «Winter Experience 2022». Si tratta di una nuova offerta invernale, al via da domenica 11 dicembre, che secondo Trenitalia «mira a sviluppare una mobilità sempre più integrata, multimodale e sostenibile anche dal punto di vista economico e sociale». (Corriere Fiorentino)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Anche nel 2023 i valori dovrebbero essere «vicini o uguali a quelli del 2019», sostiene l'ad assicurando anche che i costi del caro-energia non saranno scaricati sui passeggeri. Il treno torna a essere il mezzo di trasporto dei tempi pre-Covid. (ilGiornale.it)

COSENZA – Luigi Corradi, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Trenitalia (capogruppo di settore del Polo Passeggeri del Gruppo FS), ha presentato la Winter Experience 2022: la nuova offerta invernale, al via da domenica 11 dicembre, che mira a sviluppare una mobilità sempre più integrata, multimodale e sostenibile anche dal punto di vista economico e sociale. (Quotidiano online)

(Agenzia Vista) Roma, 01 dicembre 2022 Trenitalia Winter Experience 2022, al via da domenica 11 dicembre, mira a offrire un’esperienza integrata che va oltre il viaggio in treno o in bus. Il modello “door to door”, tra i pilastri della Winter Experience 2022, è basato sulle esigenze dei clienti e dei territori serviti e garantisce un’offerta sempre più efficace, competitiva e sostenibile che rende concreta e reale la sinergia tra treno, autobus, sharing mobility, gomma e altre modalità cosiddette “dolci”, quali ad esempio la bicicletta. (ilmattino.it)

Per i regionali arriva un nuovo servizio treno + bus per la Valle dei Templi, confermati i Fontanarossa Airlink e Taormina Link (La Repubblica)

Presentata la Toscana Winter Experience. Collegamenti anche con Vienna e Monaco, confermati Tuscany Line e Elba Link 1 Visualizzazioni (055firenze)

Prosegue, quindi, il piano di ammodernamento del trasporto ferroviario in Sicilia. La Regione Siciliana ha finora rispettato i tempi previsti dal cronoprogramma del “Piano di investimento in materiale rotabile aggiornato al 2026”, con la dotazione di 42 nuovi treni regionali, che saranno tutti in circolazione entro il primo semestre 2023. (Trapani Oggi - Notizie di cronaca, politica, attualità Trapani)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr