Verdetti Michelin: a Venezia brillano tre nuove Stelle, Le Calandre spiccano ancora tra i fuoriclasse

Verdetti Michelin: a Venezia brillano tre nuove Stelle, Le Calandre spiccano ancora tra i fuoriclasse
Il Gazzettino CULTURA E SPETTACOLO

Ma la città più dinamica (soprattutto nel bene ma in parte, hainoi, anche nel male) è Venezia che in un colpo solo vede accendersi tre nuove stelle e, al tempo stesso, ne perde due: lo storico Fiore, fino a ieri la più longeva stella della città, e il Ridotto.

Il Veneto (quinto), a fronte del totale di 36 stelle, è la seconda regione più premiata del 2022 grazie a 5 nuovi stellati.

ella classifica per regioni, la Lombardia resta al comando, ma è della Campania il record di novità (ben 8), scavalcando il Piemonte (Il Gazzettino)

Su altre testate

Rimangono 11 i tre Stelle, tutti confermati. Qui, anche i due nuovi due stelle: oltre ai Tre Olivi, il Krèsios, chef Giuseppe Iannotti, a Telese Terme. (Leggo.it)

Assegnate due nuove Stelle Michelin in Calabria, una delle due nel cosentino. Biafora (San Giovanni in Fiore) e Lepore (Lamezia Terme) si aggiungono ai 5 riconfermati dalla scorsa edizione: Abbruzzino, Dattilo, Pietramare, Gambero Rosso e Qafiz. (Cosenza 2.0)

Ristoranti Tre Stelle a Roma. Ristorante La Pergola dell'hotel Hilton – Chef Heinz Beck. Ristoranti Due Stelle a Roma. Ristorante Il Pagliaccio – Chef Anthony Genovese. Ristoranti Una Stella a Roma Confermatissimo l’unico tre stelle della Capitale, quello di chef Heinz Beck. (Fanpage)

Le 33 stelle nel cielo Michelin. Ecco i migliori chef italiani

Se a Viareggio brilla l’unico due stelle in Versilia, Forte dei Marmi può vantare ben cinque ristoranti stellati, più della metà del totale versiliese. Non solo Forte e Viareggio, si diceva: nel parterre di stelle della Versilia c’è anche ’Franco Mare’ della famiglia Stefanini, a Marina di Pietrasanta (La Nazione)

Riconferma per Napolitano: gli obbiettivi per i prossimi tre anni di un settore in crescita. È stato confermato alla presidenza di Faita Federcamping Sardegna, Nicola Napolitano, 53 anni, titolare del camping Flumendosa di Pula. (Sardegna Reporter)

Inutile sorprendersi quindi se tra gli undici tristellati c'è soltanto una donna (Nadia Santini) e se tra i 33 neo-macaronati c'è una sola donna, la giovanissima Solaika Marrocco del leccese Primo Restaurant, che forse per risarcimento di genere riceve anche il prmio come giovane chef. (il Giornale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr