Calcio: presentata la collezione Panini 2021-2022, nella 61esima edizione tante novità

Calcio: presentata la collezione Panini 2021-2022, nella 61esima edizione tante novità
Altri dettagli:
LaPresse SPORT

Protagoniste Serie A, Serie B, Serie C, Serie D e Serie A femminile.

La raccolta 2021-2022, in edicola da dicembre e presentata oggi presso la sede della Lega Serie A a Milano, non è mai stata così ricca.

Torna la collezione di figurine Panini dedicata ai calciatori ed è sempre un appuntamento speciale, per tifosi, appassionati e non solo.

Novità assoluta è la Panini Digital Collection Serie C: per la prima volta, l’azienda modenese realizza album dedicati ai tre gironi della Serie C

“La prima figurina con il Padova è stata una sorpresa, non pensavo di essere dentro. (LaPresse)

Su altri giornali

“Federico mancherà alla Juventus e alla Nazionale ma adesso deve solo pensare a stare bene: recupererà presto, secondo me” ha ribadito l’ex numero 10 “Credo che come ragazzo, come famiglia e come ambiente abbia tutto per tornare in formissima, sano e anche relativamente presto perché grazie a Dio la medicina si è evoluta, le tecniche di recupero sono molto più vantaggiose” ha detto nel corso della presentazione dell’album delle figurine della Panini per la stagione 2021-22. (Sportal)

Alessandro Del Piero, in occasione della conferenza stampa di presentazione della nuova collezione figurine Panini Calciatori 2021-2022, ha parlato del lavoro di Inzaghi e Spalletti. C’erano molti punti di domanda, ma si è inserito bene, sta facendo bene, ahimè aggiungerei io. (Inter-News)

Poi si apre un discorso su come investono le società o su come intervengono sul mercato, ma sto notando un miglioramento" C'erano molti punti di domanda, ma si è inserito bene, sta facendo bene, ahimè aggiungerei io. (Tuttosport)

Del Piero: "Un grande in bocca al lupo a Chiesa, ha tutto per tornare al top"

Che cosa sarebbe successo se il pomeriggio dell’8 novembre 1998 a Udine il ginocchio di un Alessandro Del Piero all’apice della sua carriera non si fosse rotto? Non serve necessariamente avere memoria nitida di quel pomeriggio di 24 anni fa per avvertirne le stesse sensazioni. (ilBianconero)

La prima figurina col Padova è stata una vera sorpresa: ero aggregato alla prima squadra, vai a pensare che sarei finito sulle figurine". "Lo vedi da tante cose, fa piacere perché significa che guarda al futuro (Tutto Juve)

Il passaggio di Simone Inzaghi è stato il più particolare, sia per alcune dinamiche che per quanto fatto alla Lazio”. Ahimè, aggiungerei. (Virgilio Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr