Covid: a Parma 100 nuovi positivi, due decessi e tre pazienti in più in terapia intensiva

La Repubblica INTERNO

Sono 1.758 in più rispetto a ieri, su un totale di 18.401 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, i nuovi positivi in regione.Martedì erano stati 1.912 su 23.700 tamponi.La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è oggi del 9,5%.Dei nuovi contagiati, sono 898 gli asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali.Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: complessivamente, tra i nuovi positivi 244 persone erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 321 sono state individuate nell’ambito di focolai già noti. (La Repubblica)

Su altre fonti

Nel reparto di Terapia Intensiva gli operatori vengono chiamati a fare straordinari su straordinari e a ricorrere spesso all’aiuto dei colleghi degli altri reparti per gestire situazioni sempre più critiche. (Cosenza Channel)

Non si comprendono, perciò, i criteri scientifici in base ai quali il Governo ha deciso la "vita" o la "morte" di un territorio. Altre regioni, con dati peggiori dei nostri sono state inoltre inserite nella zona arancione e hanno evitato - e ne sono felice - la chiusura. (Notizie - MSN Italia)

La situazione nell’Ulss 8 Berica. 6.260 positivi dall’inizio dell’epidemia (+1839 in una settimana, +39%), 136 ricoverati in tre ospedali (33% in più in una settimana), dei quali 18 in terapia intensiva. (L'Eco Vicentino)

I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 31.976 (2.005 in più di ieri). La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 599 nuovi casi, Modena con 332,poi Reggio Emilia (262), Ravenna (225), Piacenza (186), Rimini (151), Parma (140), Ferrara (120); seguono Imola (58), Cesena (54) e Forlì (53). (CesenaToday)

La direzione infatti, ha già predisposto il trasferimento dei pazienti. Quattro i posti disponibili all’interno della struttura ospedaliera che verranno soppressi. (Voce di Strada)

E grave che in meno di 12 ore, senza dare alcuna spiegazione, possano cambiare dei dati ufficiali. Dopo aver diffuso il primo in serata il dipartimento Tutela della Salute della Regione Calabria ha inviato un aggiornamento e il numero è sceso improvvisamente a dieci. (Leggo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr