L’impresa del Bhutan, 470mila vaccinazioni covid in 9 giorni con solo 37 medici

L’impresa del Bhutan, 470mila vaccinazioni covid in 9 giorni con solo 37 medici
Fanpage.it INTERNO

A tutti è andato il vaccino anticovid AstraZeneca arrivato nel Paese direttamente dall’India dove è prodotto dal Serum Institute of India che ha fornito 600.000 dosi gratuite

Prima della pandemia il Bhutan aveva solo 37 medici e meno di 3mila operatori sanitari che lavoravano a tempo pieno ma il piccolo Paese orientale, incastonato nell'Himalaya orientale, è riuscito in una impresa record, vaccinare contro la covid oltre il 65% della propria popolazione in appena 9 giorni. (Fanpage.it)

Su altri media

Ed è proprio adattando ulteriormente quel processo ad una preparazione legata all’uso delle uova che si è arrivati a questa storia “Un nuovo potenziale vaccino low cost prodotto con le uova attrae l’attenzione”: è questo che sappiamo dai social e dalla stampa. (Bufale.net)

Sotto soglia di saturazione i posti letti in area medica e terapia intensiva occupati da pazienti Covid19. (BlogSicilia.it)

Ma anche (per quanto la circolare della Regione utilizzi il termine al singolare) i figli per un padre. Anche se questo meccanismo a maglie larghe potrebbe consentire a qualcuno di utilizzare una scorciatoia per ottenere l’agognato vaccino. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Milano, caos vaccini Covid: "Mancano liste d'attesa, gente chiamata a caso per non buttare le dosi"

Le verifiche dei militari si concentreranno sulle autocertificazioni di chi si è presentato nei diversi hub regionali. L’inchiesta, guidata dal pm Baldo Pisani, si concentrava fino a qualche giorno fa unicamente sulla Fase 1 della campagna vaccinale Covid, cioè sulle vaccinazioni di gennaio destinate a ospiti delle Rsa e personale sanitario ospedaliero. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Tramite conoscenze varie ho recuperato il numero della Segreteria dell’Assessore regionale alla Sanità Manuela Lanzarin, che ho chiamato. Mi è stato anche dato il numero 049 840400 a cui far presente la mia situazione ma anche questo risulta inattivo. (Osservatorio Malattie Rare)

La sala d'aspetto deserta e gli operatori che chiamano a caso per non esser costretti a buttare via preziosi dosi di vaccino anti Covid. Basterebbe sapere chi si è prenotato per il giorno dopo, e invece dalla Regione non ci è mai pervenuto un elenco ufficiale. (MilanoToday.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr